Sempre più agricoltori stanno ottenendo ottimi risultati dai loro progetti pilota, e visto il trend positivo, lo Zimbabwe è destinato a diventare l’epicentro regionale per la produzione di canapa industriale.

Questi progressi sono il risultato dell’approvazione della legge che regola la produzione di canapa industriale e cannabis medicinale, da parte del presidente Mnangagwa nel 2019.

Sebbene la produzione sia stata inizialmente disturbata dalla pandemia di coronavirus, in quanto gli esperti del settore non potevano trasferirsi nel paese per assistere gli agricoltori e creare centri di eccellenza, l’allentamento delle restrizioni di viaggio ha visto i primi progetti pilota decollare nella maggior parte del paese.

Una volta raggiunto il picco produttivo, si prevede che lo Zimbabwe diventerà il più grande produttore della regione, il che consentirà agli agricoltori locali di assicurarsi un mercato di nicchia per la canapa industriale e i prodotti correlati.

Durante un tour organizzato da una società iscritta ad uno dei progetti pilota, Takunda Chifokoyo, il direttore di Canamedix, ha dichiarato che lo Zimbabwe è il luogo ideale per la coltivazione della canapa perché dispone di competenze agricole multigenerazionali di prim’ordine e di abbondanti quantità di terra coltivabile.

Il fondatore e amministratore delegato dello Zimbabwe Industrial Hemp Trust, Zorodzai Maroveke, ha affermato che il crescente interesse tra gli agricoltori a considerare la canapa industriale indica che il paese ha il potenziale per essere il più grande produttore in Africa.

“C’è una consapevolezza tra gli agricoltori che possono coltivare canapa industriale se ricevono abbastanza sviluppo di capacità e sostegno dai partner, e l’interesse generato finora mostra prospettive di produzione significativa nei prossimi anni”, ha detto il dott. Maroveke.

Poiché la maggior parte della produzione attuale è destinata all’esportazione, la canapa industriale aumenterà i guadagni in valuta estera dello Zimbabwe.

Allan Majuru, amministratore delegato di ZimTrade, l’organizzazione per lo sviluppo e la promozione del commercio del paese, ha affermato che gli agricoltori locali dovrebbero trarre vantaggi evidenti. “La domanda di canapa industriale sta crescendo in tutto il mondo e il prodotto offre rapidi vantaggi agli agricoltori che stanno cercando di diversificare il loro paniere di esportazione. La produzione di materie prime come la bioplastica e l’isolamento, che normalmente richiedono materie prime importate, trarrà vantaggio se la produzione di canapa e l’aggiunta di valore aumenteranno per soddisfare la domanda del settore”, ha affermato Majuru.





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.