High timesIn evidenza

YouTube, Cannabis e Covid19: censura, ricorso, vittoria!

YouTube, Cannabis e Covid19: censura, ricorso, vittoria!

“Il nostro team ha esaminato i tuoi contenuti e purtroppo riteniamo che violino le nostre norme sulla disinformazione in ambito medico. Abbiamo rimosso i seguenti contenuti da YouTube”: un messaggio che chi produce contenuti sul sito sa che viene recapitato sempre più spesso. A noi è capitato per un video in cui raccontavamo di uno studio scientifico recente, secondo il quale i cannabinoidi acidi potrebbero bloccare l’infezione data dal Covid-19.

Di studi di questo tipo, in vitro o in vivo, che raccontano i potenziali benefici della cannabis nel trattamento del Covid-19, ne sono stati pubblicati tanti negli ultimi 2 due anni, e noi ne abbiamo sempre parlato. Quest’ultimo, poi, è stato riportato a livello internazionale e da diverse testate anche in Italia.

E quindi abbiamo semplicemente fatto ricorso, facendo notare a YouTube che i contenuti non mettono in discussione in alcun modo le linee dell’OMS e soprattutto si rifanno a uno studio scientifico della Oregon State University, puntualizzando che sulla piattaforma sono presenti video di altri canali che trattano la stessa notizia e non hanno subito alcuna rimozione. A quel punto, ne siamo rimasti stupiti anche noi, il ricorso è stato accettato e il video ripristinato.

YouTube censura la cannabis, il precedente

Non è la prima volta che abbiamo problemi con la piattaforma: nell’aprile scorso eravamo stati “ammoniti” per un link sulla cannabis light.

Quello che ci stupisce, non è tanto l’atteggiamento autoritario della piattaforma video che, essendo privata, spesso risponde a logiche che agli utenti non vengono nemmeno spiegate e si riserva di eliminare ciò che non ritiene opportuno, quanto l’atteggiamento nei confronti della cannabis di una piattaforma che ha sede in Usa, dove la cannabis è sempre più un realtà e sembra che questo 2022 possa portare addirittura la legalizzazione dal punto di vista federale.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button