Libri e guideLifestyle

Vivere in una casa sull’albero

Il Tree House Living è uno stile di vita che ambisce a una quotidianità più semplice, serena e in armonia con la natura. La storia di Gabriele Ghio che, come altri nel mondo, ha deciso di vivere su un albero nel bosco

Foto scattata dall'alto che riprende Gabriele Ghio seduto nella sua casa sull'albero

«Siamo tutti presi dalle corse frenetiche di questa vita. Se solo rallentassimo, ci renderemmo conto che le cose di cui abbiamo davvero bisogno sono poche. Io non so se ho trovato una giusta direzione, ma la sensazione di aver interpretato un desiderio mi rafforza. I sogni vanno realizzati».

Nella sua personalissima parabola esistenziale, Gabriele Ghio ha compreso che le scelte che facciamo sono spesso dettate più dalle convenzioni che da una precisa volontà. Dopo un periodo di smarrimento, i suoi dubbi interiori hanno trovato risposta nel vivere in un bosco fra le assi di legno di una casetta che da quattro anni è la sua casa.

Gabriele, torinese di 41 anni, non è un eremita, attenzione. Ha optato semplicemente per la natura, ma la sua vita è rimasta quella di sempre. Ogni mattina scende dal suo albero, attraversa il bosco e con un’auto parcheggiata ai margini va a lavorare come istruttore di guida all’autodromo di Misano. Poi di pomeriggio vede i suoi amici, coltiva i suoi hobby, finché non rientra nel suo rifugio di sei metri quadrati costruito su un ciliegio da un amico su un terreno privato.

Copertina del libro "La mia casa sul ciliegio" di Gabriele GhioVivere su un albero non è facile. L’abitazione di Gabriele è molto piccola, una condizione che gli ha insegnato a rinunciare a tutto ciò che non è essenziale. Si è costruito una doccia con una piccola cisterna. Si lava all’aria aperta, con acqua fredda anche d’inverno. Per cucinare, ed anche per scaldarsi, usa un piccolo fornelletto da campeggio che funziona a pellet. Non ha un frigorifero, per cui si procura di giorno in giorno solo l’occorrente.

La piccola casetta gli ha regalato una nuova esistenza, ma è solo il preambolo di confini molto più vasti. Gabriele sta infatti pensando di andare in giro per il mondo a visitare altre case sugli alberi, dalle popolazioni native fino ai resort e lodge tra i rami. 

«All’uomo è concessa la facoltà di scegliere la propria felicità o infelicità», scrive in “La mia vita su un ciliegio – Lasciare la città, vivere in un bosco, essere felici” il libro edito da ETS in cui racconta la sua esperienza, e ricorda: «Spesso basterebbe semplicemente cambiare e fare quello che si pensava non si sarebbe mai fatto, mettere in discussione le priorità e volgere la visione della propria vita a un nuovo orizzonte». 



grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Cerca anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio