HipHop skillz

Vincenzo Da Via Anfossi ft. Marracash – Popolari (txt)

– sulla scena siete uomini ma è solo scena
– qui la storia è seria e resto ferrato in materia
– serve a poco non scendere in plaza
– se _ le cattive compagnie c’è l’hai in casa!
– popolari _ case ferro e cemento
– nascere qui _ e come nascere dentro ( tu )
– parli di moda! _ io _ non ho tempo
– pantaloni larghi _ ci dovevo crescerci dentro!
– scrivo e penso _ a chi ha figli e sogna
– di dargli tutto tranne che la vergogna
– il ferro parla e c’è chi _ non afferra
– qui la vera paura è avere paura d’averla
– questo è il peso della mancanza
– e il mio pezzo in piazza è un’aggiunta
– sui dischi _ nei versi _ scrivo drammi
– e se perdi una riga è come se mi sgrammi
———————————————————————————————————————–
RIT – io vengo dalle popolari da zero!
– quanti di voi ci stanno per davvero ( davvero )
– io parlo di dolore e sangue di cuore ( ma )
– chi di voi vive le proprie parole parole
– io sono io _ la mia parola è il mio onore
– e ho una faccia sola ed un solo nome
– tutte le zone _ han gente come me
– è questa cosa _ è più grande _ del _ rap
———————————————————————————————————————–
– sto costruendo un sogno con l’ascensore dentro
– spazioso e luminoso _ tipo appartamento in centro
– quel che viene venga non mi sta più bene ( no )
– io non faccio ciò che conviene ciò che si deve
– e sogni quel che sogno io? chissà se fai gli stessi incubi
– scrivere i testi è facile _ fa brutto viverli
– liberi liberi tutti _ in tutti i blocchi fra
– libero i soldatini dalle basi in plastica
– e mangi quel che mangio io?
– surgelati _ il cibo vero è per i ricchi _ vino e pasta coi ricci
– e parli come ti parlo io? _ lessico reinventato
– tono di voce alto _ gesticolando
– e lo senti quello che sento io?
– sono lagne in questo bussines _ l’hip hop senza la vita vissuta
– e vedi quello che vedo io?
– quando è il leone che ruggisce _ il domatore _ schiocca la frusta
———————————————————————————————————————–
RIT
– io vengo dalle popolari da zero!
– quanti di voi ci stanno per davvero ( davvero )
– io parlo di dolore e sangue di cuore ( ma )
– chi di voi vive le proprie parole parole
– io sono io _ la mia parola è il mio onore
– e ho una faccia sola ed un solo nome
– tutte le zone _ han gente come me
– è questa cosa _ è più grande _ del _ rap
———————————————————————————————————————–
giù le mani questo è il gioco dei veri tra i veri
– sempre pieni negli affari non faccio digiuni
– parli e parli di strada ma dimmi se
– ogni tanto la strada parla di te
– vuoi far la strada nel rap ma la strada si fa in strada
– Marracash sa la _ differenza che passa
– tra vendere ai tuoi amici ricchi in casa e vendere in piazza
– tra la bava di un cane pazzo e quella di una lumaca
Enzo e so _ qual’è _ la differenza tra
– le sirene nelle favole e quelle per la casanza
– chi _ gira in rete e vede il mondo da una stanza
– e chi _ domiciliari e gira in stanza
– qui le donne parlano come un uomo e rispondono come un uomo
– e finisce che ci scazzi come scazzi con un uomo
– l’ignoranza di questo luogo _ non sono meglio di loro _ io
– prega il tuo Dio io _ io prego il mio _ zio!
———————————————————————————————————————–
RIT
– io vengo dalle popolari da zero!
– quanti di voi ci stanno per davvero ( davvero )
– io parlo di dolore e sangue di cuore ( ma )
– chi di voi vive le proprie parole parole
– io sono io _ la mia parola è il mio onore
– e ho una faccia sola ed un solo nome
– tutte le zone _ han gente come me
– è questa cosa _ è più grande _ del _ rap



grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio