Cannabis

Vendita non autorizzata di “marijuana light”: 2mila franchi di multa in Svizzera

Vendita non autorizzata di "marijuana light": 2mila franchi di multa in SvizzeraSi chiama marijuana light, si legge cannabis con contenuti di THC sotto al limite di legge, ed in Svizzera è sotto la lente dell’autorità giudiziaria. La cannabis in questione, commercializzata in pacchetti simili a quelli di tabacco, a causa dell’aspetto e dell’odore simile alla cugina “illegale”, avevano portato a diversi problemi per la polizia elvetica costretta ad analizzare ogni volta la canapa sequestrata ed a restituirla al possessore nel caso si fosse rivelata legale.

Oggi dalla Svizzera arriva un’altra notizia, quella di una multa di 2000 franchi e del pagamento delle spese giudiziarie per l’azienda Svizzera Purexis che, secondo Ticinonline “all’inizio di quest’anno si era vista portare via oltre un chilogrammo di canapa con tenore di THC inferiore all’1% (quindi legale) e altri svariati prodotti derivati. Una vicenda che nelle scorse settimane è sfociata in un decreto d’accusa per la vendita di prodotti sottoposti ad autorizzazione (autorizzazione che nel frattempo l’azienda ha regolarmente ottenuto)”.

L’azienda ha deciso di impugnare il decreto d’accusa, accettando comunque la restituzione degli articoli sequestrati, che però, vista la legge elvetica, arriveranno solo alla fine del nuovo procedimento. “Un’opposizione parziale è perfettamente ammissibile” ha scritto il legale dell’azienda, presentando una nuova opposizione, mentre nel nuovo decreto d’accusa sono stati anche inseriti 1500 franchi di spese per le analisi di laboratorio che hanno confermato la legalità dei prodotti sequestrati.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.