VAVE-shoesSono molti i grandi marchi di calzature che hanno strizzato l’occhio al mondo della cannabis. In alcuni casi, come Nike o Adidas, si tratta di grandi aziende che puntano ad espandere la propria influenza su consumatori che in genere, per il substrato culturale dal quale provengono, sono contrari alle politiche di sfruttamento che vengono spesso messe in atto dalle multinazionali. In altri casi, come la Vans, si tratta del proseguimento delle politiche aziendali che già erano dirette ai mondi “alternativi”, e che fanno della qualità delle loro produzioni e del rispetto dell’ambiente alcuni dei punti chiave delle proprie campagne di marketing.

Ora è nata una linea di produzione italiana di scarpe in canapa che fa del rispetto dell’ambiente e di un nuovo modo di intendere la calzatura il proprio cavallo di battaglia. Si tratta di VAVE shoes, nate da un’idea di Diego Vallorani e Niky Veroli e dal conseguente lavoro di studio dei modelli e di selezione dei materiali.

Come e quando è nata l’idea di realizzare questo tipo di scarpe?
Tutto è nato la scorsa estate nella realtà del distretto calzaturiero marchigiano (una vera e propria eccellenza per la produzione di calzature, ndr). Siamo due giovani ragazzi della provincia di Fermo da anni e generazioni operanti nel settore della calzatura che hanno deciso di credere in questo nuovo progetto. L’idea è nata ascoltando i racconti dei nostri nonni di quando coltivavano la canapa destinata poi a molteplici utilizzi tra cui la realizzazione di tessuti. Da lì, abbiamo pensato di far incontrare queste due tradizioni (lavorazione della canapa e produzione di calzature) per realizzare una scarpa in canapa, che utilizzasse quindi materiali del tutto diversi dalle solite pelli o sintetici.

Leggi l’intervista integrale su www.canapaindustriale.it





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.