CannabisHigh times

USA: la legalizzazione federale si avvicina, il MORE arriva al Congresso

La Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti voterà la prossima settimana sul Marijuana Opportunity, Reinvestment, and Expungement Act (MORE).

Il disegno di legge di legalizzazione rimuove la cannabis dall’elenco delle sostanze controllate a livello federale, eliminando le precedenti condanne sulla cannabis e istituendo una tassa sulle vendite che finanzierebbe i reinvestimenti nelle comunità più colpite dalla guerra alla droga.

Oltre alla cancellazione dei reati e agli ingenti fondi di reinvestimento nella comunità, il MORE garantirebbe la protezione degli immigrati dal diniego di cittadinanza causa precedenti per cannabis e la fornitura di percorsi per i condannati attualmente incarcerati per richiedere una nuova sentenza.

Questo voto rappresenta il primo appello del Congresso in assoluto sulla fine della criminalizzazione federale della marijuana. Promuovendo il MORE Act, la Camera dei Rappresentanti invia un segnale inequivocabile che l’America è pronta a chiudere il libro [sulla] proibizione della marijuana e porre fine all’oppressione insensata e al timore che questa politica fallimentare semina su cittadini altrimenti rispettosi della legge.”

Il direttore politico di NORML Justin Strekal è chiaro e il suo pensiero rispecchia quello di gran parte del Paese; secondo l’ultimo sondaggio Gallup, infatti, il 68% degli americani è favorevole alla legalizzazione della cannabis sia per uso terapeutico che ricreativo.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.