US-Praesident-Barack-Obama-spricht-in-Las-Vegas-ueber-EinwanderungspolitikNell’ambito della politica federale si attende un cambiamento nei confronti della canapa per uso medico.

“Il presidente crede che le risorse federali non dovrebbero essere utilizzate per controvertire leggi statali, e così come continua a sostenere la candidatura di validi lieder per il governo federale, si aspetta che loro rivedano le politiche in merito”, ha riportato il portavoce della Casa bianca Nich Shapiro, ribadendo affermazioni passate. Il 6 febbraio scorso ufficiali della DEA a Washington hanno declinato ogni commento. In California di recente, agenti della DEA hanno effettuato raid contro i dispensari di cannabis medica a Los Angeles.

“Penso che il concetto di base nell’utilizzo di marijuana medica per gli stessi scopi e gli stessi controlli utilizzati per altre droghe prescritte dal medico, che sia interamente appropriato” diceva il presidente Obama ai giornalisti nel marzo 2008. In un’altra occasione disse anche: “Non farei perseguire dal Dipartimento di Giustizia i fruitori di marijuana a scopo medico.” Il nuovo presidente non apporterà nessun cambiamento ufficiale in tale politica prima di aver nominato un nuovo capo della DEA e il Commissario per le Droghe. Ora gli esperti credono che sia ormai chiaro che l’amministrazione Obama cambierà la strategia.

 





Leave a Reply

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.