High times

Una sindone in tralci di Canapa

Le popolazioni euroasiatiche utilizzavano fin dall’antichità la Marijuana per le sue tante qualità. Intrecciata creava tessuti resistenti e durevoli, i semi ricchi di oli e nutrimenti venivano mangiati e le foglie erano utilizzate per infusi e incensi, come metodi curativi e per rituali religiosi.

All’interno di alcune tombe nel nord/ovest della Cina avevano già ritrovato delle foglie tritate di Canapa, alcuni semi e poco altro. Ma l’archeologa Hongen Jiang e la sua squadra hanno fatto una scoperta incredibile.

2500 anni fa, sopra un letto di legno, fu adagiato il corpo inerme di un uomo di circa 35 anni, sotto la cui testa furono disposti in diagonale, con le radici orientate verso il bacino e le foglie sul lato sinistro del viso, 13 rami di Canapa, alcuni dei quali in fiore.

Questo ritrovamento è unico, non sono mai stati scoperti dei tralci interi di questa pianta. Si è potuto scoprire che erano verdi al momento della sepoltura, quindi era una pianta presente sul territorio e non frutto del commercio con le regioni vicine o lungo la via della seta. Inoltre analizzata la maturazione delle escrescenze si è identificato nella tarda estate il momento della tumulazione.

Un cuscino di Canapa in fiore. A chi non piacerebbe morire così? 😉

Una sindone in tralci di Canapa





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button