casa-di-paglia

Gli inguaribili nostalgici del cemento storceranno il naso al solo pensiero di una casa di paglia, ma cambieranno sicuramente idea, non appena saranno ultimati i lavori di una spettacolare casa a Brescia interamente costruita con materiali ecocompatibili.

Le pareti in mattoni di paglia pressata e i pilastri in legno segnano un ritorno all’antico, ma, a differenza di quanto si potrebbe pensare, il ricorso a questi materiali ritenuti, a torto, facilmente deperibili garantisce la solidità dell’edificio e consente di risparmiare anche sul riscaldamento. Le pareti di mattoni di paglia rivestiti di calce e creta dura, infatti, rappresentano una sorta di sistema di riscaldamento naturale che isola l’edificio, consentendo di non avvertire il caldo e il freddo.

Nella casa di paglia del XXI secolo non mancherà un impianto fotovoltaico collegato a enormi vetrate che catturano la luce solare, trasformandola in energia da utilizzare per gli usi più disparati. L’insolito mix tra materiali “poveri” e tecnologia ecosostenibile rappresenta il mezzo più sicuro per proteggere l’ambiente ed evitare di avere in futuro brutte sorprese, come è avvenuto in seguito all’uso indiscriminato dell’amianto che ha inquinato, in modo invisibile, l’ambiente, causando la morte di molte persone.

Una fiabesca casa di paglia non per sognare ma per rendere il nostro ambiente sempre più a misura d’uomo.





Leave a Reply

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.