CannabisHigh times

Un intero quartiere colombiano è stato coperto dal fumo di cannabis

Un intero quartiere colombiano è stato coperto dal fumo di cannabis
un’immagine scattata durante il rogo della cannabis a Florencia

L’aria di un intero quartiere riempita dal fumo denso della cannabis, capace di alzarsi per decine di metri e di invadere con il suo odore inconfondibile più isolati di una zona residenziale. È quanto è accaduto a Florencia, nel sud-est della Colombia.

Il fumo si è alzato dal cortile della locale caserma militare, e – stando a quanto riportato dai media locali – ha richiamato decine di persone in strada, molte delle quali non certo scontente di respirare le esalazioni del rogo di cannabis.

Tutto è iniziato con una operazione antidroga, nella quale i militari hanno sequestrato una partita di 900 chilogrammi di cannabis, contenuta in 15 borsoni e a quanto pare diretta verso il Brasile.

I militari dopo il sequestro hanno proceduto al rogo della cannabis, come prescritto dalla normativa nazionale, ma gli agenti non avevano calcolato l’effetto sul rogo del vento che spirava molto forte.

La cannabis, che era stata collocata in un buco nel terreno, ha preso fuoco molto velocemente e il fumo ha iniziato ad alzarsi e poi a spargersi per centinaia di metri, senza che i militari riuscissero a fermare il rogo, ormai alimentato dal forte vento.

Un errore di pianificazione che ha trasformato un’ordinaria operazione di “guerra alla droga” in una sorta di festa paesana per molti cittadini, che sono rimasti in strada ad assaporare i vapori provenienti dal cortile della caserma.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button