Tra gli obiettivi del sindaco di Berlino c’è quello di ridurre l’utilizzo di auto in città per migliorare la vivibilità e la qualità dell’aria. Per questo, il primo cittadino intende spingere gli abitanti della capitale tedesca a utilizzare il più possibile i mezzi pubblici dimezzando il costo dell’abbonamento ai trasporti pubblici e ampliando l’offerta.

Questo piano che dovrebbe entrare in vigore nei prossimi due anni, prevede che si passi dagli attuali 728/761 euro pro capite ad una spesa di 365 euro annuali per usufruire dell’intera rete di trasporti cittadini (metro, tram, bus e rete fluviale).

L’iniziativa, che in un primo momento puntava a seguire le orme del Lussemburgo, mezzi gratis per residenti, pendolari e turisti  entro il 2020, conti alla mano ha rivisto la fattibilità, giungendo comunque a un’offerta appetibile per i cittadini, la stessa sperimentata con successo a Vienna.

Come ha detto il sindaco: “Se voglio incentivare sul serio i residenti a utilizzare i mezzi pubblici, devo far loro la migliore offerta possibile”.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.