HipHop skillz

Turi – L'Amico Delle Amiche (txt)

Sono l’amico degli amici e delle amiche
Delle complessate, delle mamme, delle fiche
Delle fricchettone totalmente inacidite
Delle palestrate, delle false magre con la cellulite…

Mamma aspetta gl’alimenti da uno dei suoi ex mariti,
la figlia in cameretta guarda “Sex & The City”
poi mette foto sconce nella rete, in tutti i siti
sognando sesso orale coi cantanti preferiti,
e poi mi dici a me che sono il peggio
perché gli piazzo il cazzo in mano e dopo la corteggio
e mi fa la morale se magari poi scoreggio
ha la coscienza sporca come il cesso dell’espresso Roma-Reggio.
La mia ironia come contorno,
io non ci giro intorno,
lo vedi dalle chicche che ti sforno.
Di quanta boria tu sei colmo.
Convinto che lei t’ami perché t’ha donato il culo il primo giorno!
Ma sta a cuccia, appendi l’animo a una gruccia,
non sai distinguere il sapore dalla buccia.
Quest’è Turi e questa è la prima cartuccia
E ti fa prender bene come quando lei ti guarda e te lo ciuccia!

Rit.
Sono l’amico degli amici e delle amiche
Delle complessate, delle mamme, delle fiche
Delle fricchettone totalmente inacidite
Delle palestrate, delle false magre con la cellulite…
Sono l’amico che sorride ma non gioca
L’amico della tipa che poi si rivela un’oca
L’amico che all’inizio non si nota
Ma son l’amico che alla fine se le scopa..

Studentessa.. universitaria, quanto pippi??
Se lo sapesse mamma in che casini tu ti ficchi..
Fedele al tuo ragazzo come Eva fa con Schicchi,
tu non l’hai data a me ma a quel bel uomo di Cristicchi!
Triste e solitaria, mangi paranoie a spicchi,
canna dopo canna il sabato poi t’impasticchi.
Io conosco la tua vita parallela:
ubriaca in cameretta ascolti funk e Caposela.
E questa sera gli dai giù di ketamina
e ti porti a letto il tipo che t’ha chiesto la cartina,
il suo cane t’ha pisciato all’angolo della cucina
e poi all’alba litighi con la tua coinquilina
per le sigarette spente nella sua tazzina,
e per gl’asciugamani sporchi in bagno ramanzina,
e poi queste lenzuola puzzano di vaselina!
Sei venuta per studiare oppure a far la messalina?!

Rit.
E non chiamarmi pappa se poi tu fai la vacca,
commento ciò che vedo fuoricampo proprio come la Gialappa.
Prima dice: ”Ti amo” e dopo scappa.
Altro che confusa, lei ti usa e dopo all’improvviso stacca.
E se dicessi veramente ciò che penso,
tu mi daresti fuoco come fai con quell’incenso,
ti prenderebbe come niente uno scompenso,
di nome faccio Stronzo e di cognome un po’ melenso.
Amore immenso per le donne con le palle,
difficile trovarle, stanarle, scovarle
e tante signorine sono brave ad imitarle,
ma Turi sta in missione apposta, per sputtanarle!

Rit. (x 3)

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button