La Tunisia prosegue la sua lotta ai sacchetti di plastica. Dopo il divieto del 2017 di distribuire le buste non bio negli ipermercati e nelle farmacie di tutto il Paese ora Tunisi ha messo al bando anche la produzione, importazione, commercializzazione e distribuzione di sacchetti di plastica non biodegradabili. Il decreto sarà attuato a partire dal primo marzo 2020

A margine del provvedimento, il Ministero dell’ambiente ha precisato che nell’applicazione delle misure a favore dell’ambiente si è tenuto conto delle esigenze degli industriali e dei distributori per dare loro il tempo di riconvertire le loro produzioni e adattarsi alle nuove norme. L’applicazione delle nuove misure sarà accompagnata da un’ulteriore campagna di sensibilizzazione al riguardo della percezione della nocività dell’uso dei sacchetti di plastica da parte degli utenti.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.