Settantamila download nel primo giorno di disponibilità sono un segnale importante: vuol dire che TRX serviva, e tanto.

Con questo nome, un’autentica autorità dell’hip-hop italiano come Paola Zukar ha trasformato la sua passione per il rap in una creatura che parla e che si muove leggera tra sistemi operativi e smartphone, perché TRX non è una label e non è un nuovo artista, ma una radio in streaming interamente dedicata al rap, disponibile per iOS e Android come app completamente gratuita.

TRX, dal design essenziale e dal funzionamento intuitivo, cerca di riempire le lacune della radiofonia tradizionale italiana. Non si può dire, infatti, che le emittenti nazionali siano sorde ai richiami dell’hip-hop, con punte di diamante sotto forma di trasmissioni e personaggi presi in prestito alla scena che arricchiscono i palinsesti e fanno cultura in questo senso, da La Pina – storicamente a Radio Deejay – a Jake La Furia su 105, da Burger Radio a Radio Italia Rap.
La nuova arrivata, però, cerca di supplire alla logica delle programmazioni “normali”, che per loro natura inseguono il singolo o il personaggio che va spinto promozionalmente, con un approccio creativo e irresistibile, che invoglia all’esplorazione e alla scoperta.

Espressione di una passione divorante, TRX è in tutto e per tutto una playlist infinita, che porta alla mente la rassegna della collezione di dischi di un maniaco dell’hip-hop, con un equilibrio invidiabile tra grandi classici e nomi nuovi ed emergenti: accanto a leggende come Schoolly D o i N.W.A. abbiamo sentito Yxng Bane o Jaden Smith, senza nessuna preclusione di (sotto)genere. E lo spazio dato alle proposte musicali italiane non è affatto ridotto: oltre il 60% dei brani riprodotti, in un ascolto-test durato quasi 24 ore, è dedicato agli artisti italiani, e non potrebbe essere diversamente.

A essere coinvolti in maniera diretta con TRX come direttori artistici ci sono infatti alcuni dei rapper di Casa Italia che sono legati da amicizia o rapporto professionale con quell’autentica guru che è Zukar. Clementino, Fabri Fibra, Guè Pequeno, Marracash, Salmo ed Ensi, sono su TRX sotto forma di “Selection” con le loro preferenze del momento, trasmesse a intervalli regolari durante l’arco delle 24 ore.

In questi primi giorni di trasmissione a TRX, dunque, non manca la personalità. Magari i contenuti confezionati, quelli sì. E allora sarebbe bello avere delle voci a guidarci negli ascolti scelti con così tanta cura dalle sette teste finora ai vertici dell’operazione.
Nelle prossime settimane il numero dei curatori si andrà ad allargare a coinvolgere sempre più artisti, e se i numeri lusinghieri di queste prime ore di lavoro saranno – come facilmente immaginabile – mantenuti, TRX dovrà ripensare il proprio modello, magari aggiornandosi per diventare freemium, con una versione in abbonamento che potrebbe giustificare la trasformazione in una radio web con tutti i crismi.





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.