Cronache da dietro il cancello

Trova lo spazio per dialogare con te stesso

La mia personale esperienza nella pratica della meditazione e della disciplina ha contribuito a salvarmi la vita nei momenti più difficili della mia esistenza. La contaminazione culturale ci ha permesso di conoscere le discipline orientali ed anche in occidente sono moltissimi coloro che si dedicano a tutte quelle pratiche che vengono chiamate genericamente “arti marziali”.

Durante i mesi della mia prigionia, in un ambiente decisamente “estremo” ho avuto in dono due libri che insegnavano a meditare attraverso la respirazione e il thai chi. Inizialmente ho dovuto quasi “violentarmi” per trovare il coraggio di mettermi in disparte nel cortile affollato della prigione e cercare di isolarmi dal mondo per percorrere la strada dell’introspezione, dalla quale non si può prescindere, praticando la meditazione, il cui scopo è in fondo, proprio quello di portarci ad una conoscenza più profonda di noi stessi. Credo che non sarei riuscito a sopportare la privazione della libertà senza quei due libri, dei quali, a distanza di tempo, capisco l’importanza ed il valore, valore che però non si sarebbe espresso, se io non vi avessi aggiunto la caparbia costanza di non abbandonare ai primi tentativi, poiché è proprio la costanza nella pratica che rende utile la meditazione.

Dato le nostre vite, anche per chi non è rinchiuso tra le mura di una prigione, hanno un ritmo tale che ci costringe ad allontanarci spesso dalla nostra essenza, diventa importante in ogni fase della nostra vita perseverare nel trovare lo spazio per dialogare con noi stessi e la pratica di una disciplina può essere la chiave di volta che fa la differenza. Lascio a voi il compito di trovare il modo migliore.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.