Reggae vibrations

Tribal Seeds: il fenomeno Roots Reggae californiano

Tribal Seeds: il fenomeno Roots Reggae californiano

Fortemente influenzati da Bob Marley, Steel Pulse, Aswad e Midnite, i Tribal Seeds portano una nuova ventata di freschezza alla musica reggae di stile roots. Guidati dalla spiritualità e di grande talento musicale, i Tribal Seeds hanno creato una forma d’arte per gli appassionati di musica ribelle! 

Il gruppo è stato fondato nel 2005 dai due fratelli Jacob, il cantante Steven e il produttore Tony-Ray. Entrambi cresciuti suonando strumenti dalla prima infanzia, guidano il gruppo. La voce principale Steven scrive i testi per il gruppo. Suo fratello Tony-Ray, insieme alla band, produce tutta la loro musica.

Nello stesso 2005 hanno lanciato il loro primo album, “Youth Rebellion“. L’album è stato il primo di molte produzioni con l’etichetta del gruppo, incluso un omonimo nel 2008 e “The Harvest” del 2009. Nel 2011 è uscito l’EP “Soundwaves”. Ma è stato “Representing” del 2014 a scalare la classifica di Billboard 200 (la classifica ufficiale dei 200 nuovi album discografici ed EP più venduti negli Stati Uniti). Alla creazione di “Representing” hanno partecipato artisti del calibro di Don Carlos, Mykal Rose, e Vaughn Benjamin dei Midnite.

I Tribal Seeds hanno vinto il San Diego Music Award nel 2017 come “Artisti dell’anno”. È seguito un nuovo singolo, “Rude Girl”, che ha debuttato tra gli iTunes Hot Singles per il genere Reggae.

È uscito il loro secondo EP intitolato “Roots Party” l’1 dicembre 2017, che ha debuttato in cima alle classifiche Billboard, iTunes, e Amazon Reggae. L’EP include cinque nuove brani; “Aroma”, “Gunsmoke” (con la partecipazione di Protoje), “Roots Party”, “Empress” e “Rude Girl”, insieme a tre brani dub.

La band ha registrato il suo primo album live intitolato “Tribal Seeds Live: the 2020 Session”, uscito il 20 Novembre 2020.

Sono stati in tournée in tutti gli Stati Uniti, Messico, Guam, Aruba, Hawaii, Tahiti e Perù e hanno condiviso il palco con artisti come Matisyahu, Dave Matthews Band, Jack White, Red Hot Chili Peppers, Jane’s Addiction, Skrillex, MGMT, Cee Lo Green, Jason Mraz, Sublime with Rome, Taking Back Sunday, O.A.R., Pretty Lights, Steel Pulse gli Wailers, Julian Marley, Stephen Marley, Gregory Issacs, SOJA, Rebelution, Pepper e molti altri.

Ne consiglio vivamente l’ascolto!

a cura di Sista Roots aka Arianna Petrolati
Scrive per Rasta Snob, la rivista che tratta di reggae, numero uno in Italia

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button