High times

Thailandia: il governo regala 1 milione di piante di cannabis ai cittadini

Nel paese i cittadini possono coltivare quante piante desiderano in casa per scopi medici

Coltivazione di cannabis in Thailandia
1 milione di piante di cannabis
da distribuire gratuitamente: è il regalo del governo thailandese ai cittadini che arriverà a giugno, in occasione dell’entrata in vigore della nuova norma che rende legale l’autoproduzione di cannabis.

L’annuncio è arrivato direttamente dal ministro della Salute Anutin Charnvirakul l’8 maggio con un post su Facebook e la nuova legge, che entrerà in vigore il 9 di giugno, permetterà ai cittadini di coltivare in casa quante piante desiderano, a patto che vengano utilizzate per scopi medici e terapeutici. La cannabis coltivata in casa, inoltre, non potrà essere venduta per scopi commerciali.

LA THAILANDIA RIVOLUZIONA IL MERCATO DELLA CANNABIS LOCALE

In una regione nota per le dure sanzioni nei confronti degli stupefacenti, nel 2018 la Thailandia è diventata il primo Paese del sud-est asiatico a legalizzare la cannabis per la ricerca e l’uso medico.

Questa è l’ultima mossa del governo per promuovere la cannabis, illegale in tempi moderni ma ben presente nella storia del paese, come coltura da reddito.

L’anno scorso le aziende thailandesi di bevande e cosmetici si sono affrettate a lanciare prodotti con canapa e CBD, dopo che il loro uso è stato approvato per i beni di consumo.

Un altro provvedimento ha di recente permesso alle aziende thailandesi registrate di vendere prodotti a base di cannabis che contengono meno dello 0,2 di THC.

Secondo il ministro questi sviluppi permetterano alla popolazione e al governo “di generare più di 10 miliardi di baht all’anno (circa 270 milioni di euro, ndr) di entrate dalla canapa”, ha scritto Anutin.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button