Img5

Negli ultimi mesi stiamo assistendo a diversi cambiamenti e molti di questi riguardano variazioni nei quadri clinici di coloro che, fortunatamente, hanno la possibilità di utilizzare la Cannabis per uso terapeutico nei giusti dosaggi e con il dovuto supporto di un medico.

È proprio dagli incontri che quotidianamente si susseguono in giro per l’Italia che è nata l’esigenza di raccontare le emozioni che viviamo, anche visivamente, attraverso una raccolta di video che abbiamo già iniziato a pubblicare sul nostro canale Youtube, nella sezione “Video” del nostro sito ufficiale e sui nostri profili FB e Twitter.

Si possono ascoltare parole pesanti come quelle di Alessandro, padre di Andrea, con il quale condivide la terapia. C’è la testimonianza di Carlo Gubitosa, autore del fumetto “Semi di Ribellione” dedicato alla storia della nascita di LapianTiamo. C’è il sorriso di Antonia che combatte contro un Parkinson e la sua frase detta tra i tremori provocati dalla sua patologia: «A volte mi sento come una gallina che becca!».
E tanti altri stanno mettendo la faccia volentieri in questo che vuole essere, da parte nostra, un modo reale di raccontare i diversi punti di vista attraverso le testimonianze dirette di chi si trova costretto a vivere situazioni di malattia.

Capita spesso di vivere intensamente situazioni fino a commuoversi, ragionando e sentendo quasi sulla propria pelle il malessere di chi racconta la propria storia. Siamo certamente abituati a spingerci con le nostre sedie e a trascinarci con le nostre stampelle ma non basta, e forse non basterà mai, il supporto psicologico in grado di farci sorridere anziché trattenere un pianto nel momento di difficoltà.

La stessa difficoltà che si manifesta anche attraverso un contatto fisico e uno scambio di sguardi con chi, gli occhi, li utilizza ad esempio per comunicare su di uno schermo parole già scritte o campanelli di allarme che segnalano varie esigenze.
Quanti punti di non ritorno stiamo vivendo e quante cose non preventivate ci accadono intorno. Per questo e di questo parleremo nei nostri prossimi incontri ufficiali come il 26 gennaio a Foggia, il 29 gennaio a Racale e nelle prossime tappe che ci vedranno impegnati in giro per l’Italia condividendo messaggi di speranza con tutti coloro che vedevano nel 2016 l’anno del raggiungimento della legalizzazione della Cannabis.

Quante domande in più ci poniamo, da malati, davanti a chi come noi lotta per mantenersi vivo… Molte più di quante se ne ponga la scienza davanti al singolo caso.

a cura dell’associazione LapianTiamo





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.