Dal 1 gennaio 2020, i dipendenti pubblici che lavoreranno durante gli spostamenti su treno o bus potranno uscire prima dall’ufficio. Per usufruire di questa possibilità, che resta comunque a discrezione del capo-ufficio, i dipendenti dovranno dimostrare di aver effettivamente lavorato nel tragitto casa-lavoro.

Questa nuova forma di organizzazione del lavoro, più flessibile rispetto a quella “standard” cui siamo abituati, consentirà di dare risposta alle sollecitazioni create dalle nuove tecnologie, che consentono di essere sempre reperibili e lavorare ovunque ci si trovi.

Infatti, se un tempo le persone, una volta uscite dall’ufficio, lasciavano sulla scrivania le scartoffie per poi rivederle il giorno seguente, adesso non è più possibile. Con la crescente e progressiva informatizzazione dei documenti, è possibile consultare le carte in ogni momento. Anche mentre si cena o appunto quando si è sull’autobus o in treno.

Una modalità che la Svizzera ora intende riconoscere e ufficializzare.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.