Terapeutica

Studi scientifici provano che i cannabinoidi possono essere utili contro la schizofrenia

medical-marijuana-labUn nuovo studio finanziato dal governo americano e pubblicato sulla rivista Neuropsychopharmacology ha dimostrato, contrariamente alla propaganda proibizionista, che la cannabis potrebbe combattere i sintomi della schizofrenia, stimolando i recettori dei cannabinoidi presenti nel nostro corpo.

I ricercatori hanno analizzato le reazioni di topi affetti da schizofrenia trattati con cannabinoidi di sintesi, che sono copie dei composti presenti nella cannabis ricreate in laboratorio. I ricercatori hanno scoperto che i cannabinoidi avevano il potere di invertire il “ritiro sociale” nei ratti. Il “ritiro sociale” è uno dei sintomi principali della schizofrenia, gli schizofrenici infatti hanno difficoltà a fare e mantenere delle amicizie o conoscenze e possono avere poche relazioni intime. I rapporti con gli altri possono essere brevi e superficiali. Nei casi estremi, chi è affetto da schizofrenia può evitare in maniera attiva tutti i rapporti sociali.

Lo studio, finanziato dalla Brain & Behavior Research Foundation e dal National Institute of Mental Health, conclude che questi risultati indicano che l’attivazione dei recettori CB1 è fondamentale per l’interazione sociale e che il trattamento con i cannabinoidi induce risultati positivi contro il ritiro sociale in tutti quei soggetti in cui il sistema endocannabinoide è carente.

Fonte: theweedblog.com





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button