INDICA/SATIVA: 40%-60%
GENITORI: SHARKSBREATH – G13 HAZE
FIORITURA: 8-10 settimane
RACCOLTO OUTDOOR: Ottobre
RESA INTERNA/ESTERNA: 500-600g/m²-Alta
THC/CBD: Alto/Sconosciuto
SEED BANK: DNA Genetics

C’è vita su Marte? A quanto pare sì e questa genetica sembra essere qui tra noi per dimostrarcelo!

La Martian Mean Green, vincitrice di varie coppe tra cui la categoria Strain of the Year della High Times Cannabis Cup del 2006, è uno strain figlio dell’unione tra la Sharkbreath e G13 Haze. Questo ibrido pazzerello pare riunire tutte le caratteristiche che gli strain a predominanza Indica presentano: fiorisce in tempi abbastanza veloci e le sue cime sono ben compatte. Basterà però assaporare le sue cime per capire che, perlomeno in questo caso, l’apparenza inganna. Infatti la Martian Mean Green è una varietà a dominanza Sativa, e per scoprirlo basterà farsi trasportare dall’alto livello di THC che sarà la navicella spaziale che vi lancerà in un viaggio interstellare fatto di scoppiettanti effetti cerebrali.

Il coltivatore che avrà aspettato 8 o 10 settimane di fioritura avrà la gioia, ad ottobre, di poter raccogliere le cime di questa pianta di media grandezza ma dalle rese abbondanti se coltivata outdoor.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.