6598_13120683254Si tratta di uno speciale ‘’condom molecolare’’ messo a punto dai chimici e dai biologi dell’Università dello Utah (Stati Uniti). Non è fatto con il lattice, ma con una sostanza gel che promette di proteggere le donne dall’Aids. Applicato due ore prima del rapporto sessuale, il gel si solidifica a contatto con gli spermatozoi malati, intrappolandoli in una ‘’gabbia’’ in modo che non possano infettare le cellule vaginali.

La caratteristica rivoluzionaria della sostanza, il cui studio è pubblicato sulla rivista Advanced Functional Materials, è la reazione di lunghe catene di polimeri ‘’gelatinosi’’ che incontrando il Ph meno acido dello sperma maschile creano una barriera protettiva formata da microscopiche ‘’maglie’’. Il reticolo solido è così in grado di contrastare molti virus, non solo l’Hiv, ma anche gli agenti virali responsabili dell’Herpes e dell’Hpv, il Papilloma virus.

L’obiettivo è quello di ‘’bloccare la prima fase nel complicato processo di infezione che porta all’Aids’’, spiega Patrick Kiser, bioingegnere dello University of Utah’s College of Engineering a cui si deve il brevetto destinato soprattutto alle donne dei Paesi in via di sviluppo. In alcune zone dell’Africa sub-sahariana e dell’Asia meridionale il contagio nelle fasce d’età più giovani tocca il 60% della popolazione femminile e ‘’in molte di queste aree, aggiungono gli inventori del gel, le donne non hanno il potere di costringere i propri partner ad indossare il preservativo’’.

 





Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.