noyz narcosIl rapper Noyz Narcos è stato assolto dal Tribunale di Milano dall’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Era stato arrestato lo scorso 18 giugno dalla polizia, che aveva trovato nell’appartamento a Milano dove vive in affitto circa 40 grammi tra marijuana e hashish. Noyz Narcos, che era stato rimesso in libertà poche ore dopo l’arresto, è stato processato oggi con rito abbreviato. Il suo difensore, l’avvocato Niccolò Vecchioni, aveva chiesto l’assoluzione sostenendo che la droga era “per uso personale”, mentre il Pm aveva richiesto una condanna a quattro mesi di reclusione.

Noyz Narcos, al secolo Emanuele Frasca, aveva subito la perquisizione delle forze dell’ordine presso la sua abitazione di via Salvator Rosa, nel quartiere popolare di Quarto Oggiaro. Secondo quanto dichiarato i poliziotti erano stati attratti dal forte odore di cannabis che si avvertiva dalla strada, e lo avevano sorpreso mentre fumava una canna davanti alla televisione. Avevano quindi perquisito l’appartamento, dove il rapper vive con il suo agente e coinquilino, sequestrando la sostanza stupefacente e un bilancino di precisione.

“Si tratta di una sentenza giusta e condivisibile – ha spiegato l’avvocato Vecchioni – Il mio assistito vive grazie alla sua musica, non ha certo bisogno di spacciare marijuana per guadagnare del denaro“.

Al momento Noyz Narcos non ha commentato la notizia, e la sua unica dichiarazione a riguardo rimane quella affidata alla propria pagina facebook all’indomani dell’arresto quando si scagliò contro il proibizionismo di “uno stato che alimenta il mercato illegale, costringendo le persone per bene ad essere etichettate come drogati”.

In un paese che nuota nella vergogna la notizia del giorno è il rapper "maledetto" che dopo una giornata lavoro si gode…

Posted by Noyz Narcos (Truceboys / Truceklan / Propaganda rec) official page on Giovedì 18 giugno 2015





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.