david-and-roger-2011

Nei primi anni ’70 Waters e Gilmour erano grandi amici. Una volta scesi dal palchi su cui davano vita ai grandi spettacoli dei Pink Floyd, continuavano a frequentarsi e a divertirsi con spirito adolescenziale in giro per il mondo. C’è stato in Arizona un avvenimento che rappresenta a pieno lo spirito libertino dei due artisti.

I due, usciti dallo studio di registrazione e dopo una ghiotta bevuta, scherzavano e come al solito. Roger incalzava David con richieste al limite del ragionevole. Waters dice a Gilmour: «Secondo me non sei un vero uomo»; dopo un battibecco durato alcuni minuti il bassista dei Pink Floyd affonda il colpo dicendo: «Lo vedi questo pacco di dollari? Se entri nel ristorante in sella alla moto passando per la vetrata sono tuoi, dimostrami di essere un vero uomo». Gilmour a quel punto sale sulla sua Harley Davidson e punta dritto sulla vetrina dell’affollatissimo ristorante. Quando il padrone del locale isterico gli urla: «Ma cos’hai fatto?», lui risponde: «L’uomo!».

Una pessima idea, e ancora peggiore diverrà il loro rapporto negli anni a venire quando lo spettro di The Wall porterà al limite l’ego di entrambi, culminando con la fine degli stessi Pink Floyd.

 





One Comment

  1. Nicola De Ma says:

    Due Miti della música contemporanea, senza dubbio

Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.