High timesIn evidenza

Snoop Dogg alza lo stipendio al suo rollatore di blunt

Il rapper ha spiegato di averlo fatto a fronte dell'aumento dell'inflazione

Primo piano di Snoop Dogg mentre fuma un joint
Il rollatore personale di blunt di Snoop Dogg deve avere le mani d’oro, visto che il rapper americano ha appena annunciato di aver alzato il suo stipendio annuo, già compreso in una cifra tra i 40 e i 50mila dollarI.

“Inflazione”, ha twittato, citando un account di UberFacts che ha rivelato la precedente retribuzione, sottolineando che: “Il suo stipendio è aumentato!!!”.

Snoop ha rivelato per la prima volta di aver assunto un rollatore di blunt a tempo pieno nel 2019 durante la trasmissione SiriusXM di Howard Stern con il collega Seth Rogen, appassionato di erba.

Rogen ha detto di averlo incontrato e di avergli anche fatto i complimenti per il suo servizio stellare, mentre un incredulo Stern ha chiesto se quello fosse il titolo di lavoro ufficiale dell’uomo.

“È il suo lavoro, la sua occupazione”, ha sottolineato Snoop chiamandolo PBR (Professional Blunt Roller) e puntualizzando che: “Se sei bravo in qualcosa che mi serve, ti assumo”.

I VANTAGGI DELL’ESSERE IL ROLLATORE PERSONALE DI SNOOP DOGG

Naturalmente, essere il rollatore personale di Snoop comporta diversi vantaggi: non solo riceve tutta la cannabis gratuita che può desiderare, ma ha anche un posto in prima fila per una delle leggende dell’hip-hop, con tanto di tournée, riprese video, eventi esclusivi – tutto pagato.

“Tutto ciò che io ottengo gratuitamente, lo ottiene anche lui”, ha detto Snoop. “Vado a prendere dei vestiti gratis, ne daranno anche a lui”. L’identità dell’uomo non è mai stata rivelata, forse perché Snoop ha paura che gli venga soffiato dalla concorrenza.

Snoop infatti non è l’unico rapper troppo impegnato per rollare i propri blunt: anche Kid Cudi, Waka Flocka Flame e G Herbo hanno parlato della loro ricerca del perfetto rollatore, senza poi confermare se la loro caccia al dipendente abbia avuto successo oppure no.

Insomma, da gran lavoratore qual è, visto che secondo la stampa Usa si sarebbe appena concesso la seconda vacanza insieme alla moglie in 30 anni, sa come apprezzare chi fa bene il propio lavoro, con un aumento arrivato al momento giusto.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button