AntiproibizionismoHigh times

Slovenia: un referendum per l’autoproduzione di cannabis

Nel giorno delle elezioni europee, il prossimo 9 giugno, i cittadini sloveni saranno chiamati a votare un referendum sulla cannabis

Slovenia referendum
Nel giorno delle elezioni europee per il rinnovo del Parlamento, i cittadini della Slovenia saranno chiamati a votare anche per 3 referendum: uno su cannabis terapeutica e autoproduzione, uno sulla morte assistita e uno sull’introduzione del voto con preferenza nelle elezioni nazionali.

È stato possibile grazie al lavoro del Movimento per la Libertà, il partito più grande della coalizione governativa,  che è riuscito a farli combaciare con la data delle elezioni per fare aumentare l’affluenza. I Socialdemocratici, che sono il secondo partito, si sono astenuti, mentre le opposizioni hanno tentato, senza riuscirci, di rimandare i referendum a novembre.

Come raccontato dal The Slovenia Times Borut Sajovic del Movimento per la Libertà ha insistito sul fatto che era proprio il peso di queste questioni a giustificare che venissero votate come parte di un’elezione più ampia, con un conseguente risparmio sui costi.

SLOVENIA: UN REFERENDUM PER L’AUTOPRODUZIONE

Durante il percorso parlamentare, il referendum sulla cannabis ha subito significative modifiche rispetto alla proposta iniziale, che riguardava il sostegno alla coltivazione, lavorazione, vendita e uso della cannabis a fini medicinali, separando il tema in due domande differenti. Una riguarderà dunque la coltivazione e possesso di cannabis per uso personale, l’altra la produzione e distribuzione di cannabis medica, il cui utilizzo nel Paese è già consentito.

Slovenia: un referendum per l'autoproduzione di cannabis
▶︎ Questo articolo è offerto da STORMROCK

L’unico difetto di questa iniziativa? Che i referendum non saranno vincolanti e quindi, anche nel caso avessero esito positivo, non è garantito il fatto che venga poi implementata una legge che vada in quella direzione.

Ad ogni modo sarebbe un segnale molto forte in un momento di rinnovamento per le politiche sulla cannabis che sta riguardando tutto sul Vecchio continente. La Germania ha approvato autoproduzione e Cannabis social club e ha già annunciato di essere al lavoro per il secondo pilastro, quello che riguarda la legalizzazione vera e propria. Malta aveva già reso legale autoproduzione e possesso, il Lussemburgo solo l’autoproduzione. Ma le discussioni sono aperte in molti Paesi membri mentre in Svizzera, che non fa parte dell’Unione, dopo aver lanciato la legalizzazione sperimentale che sta coinvolgendo diverse città, è stata lanciata una legge di iniziativa popolare per procedere con una legalizzazione vera e propria: c’è tempo fino ad ottobre del 2025 per raccogliere le 100mila firme necessarie.



grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio