Shakalab - duepuntozeroA due anni e mezzo dal primo lavoro esce “Duepuntozero”, seconda fatica per il collettivo siciliano Shakalab. Il disco composto da 11 tracce è uno spaccato dei ritmi black moderni. I produttori Dj Delta, Gheesa e Haz ci accompagnano in un viaggio che partendo dal reggae approda su lidi che strizzano l’occhio alla trap passando per porti dal sapore funky e hip hop.

Dopo l’intro affidato a Polo, mc de “La Famiglia”, il ritmo è subito alto con “Reggae Fever” traccia che parla della “malattia” dei componenti del gruppo per il ritmo in levare, e a rimarcare questa febbre troviamo sparsi nella traccia, campioni di pezzi e ritmi che hanno fatto la storia del Reggae. I 3 pezzi che seguono affrontano in modo irriverente e simpatico i temi trattati, soprattutto in “L’Uomo (Spa)ragno” si narrano le “gesta” di questa persona costretta a barcamenarsi tra rinunce e trucchetti per poter risparmiare e sopravvivere e in “Grand Masterchef” attacco alla cucina da tv patinata dei reality che ci hanno fatto dimenticare il piacere del cibo e del cucinare.

Arriviamo quindi a “Stop Dem” primo singolo e featuring del disco, che vede sul beat i Boom Da Bash; il pezzo parla dello sfruttamento delle risorse energetiche e dell’inquinamento che sta portando il sud allo sfacelo. “’Nta Sta Varca” a mio avviso è il pezzo più intenso e bello del disco, la strofa di Jahmento riesce a farci sentire la paura di chi affronta questi terribili viaggi.

Dopo questa parentesi il disco torna su temi più rilassati e troviamo un altro featuring con Mama Marjas. Questo disco è una bella evoluzione sia per quanto riguarda le produzioni, che hanno il loro punto forte nelle basi curate, che per lo stile dei quattro singer/mc, che usano la simpatia e l’irriverenza per farci pensare.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.