Lifestyle

Sesso ed erotismo, la globalizzazione ha spento la scintilla

Un articolo francese spiega perché il sesso e l'erotismo occidentali hanno appiattito l'amore nel mondo intero

sesso e erotismo

La globalizzazione, si sa, porta con sé l’omologazione: vestiamo tutti uguali, mangiamo tutti nello stesso modo, lavoriamo nella stessa maniera. Ma anche il sesso e la seduzione sono monotoni e ormai uguali anche tra culture diverse: è l’interessante spunto offerto da un articolo dell’edizione francese di Slate, intitolato in modo inequivocabile: “La grande globalizzazione del sesso all’occidentale”.

L’erotismo, ad esempio, è rimasta a lungo una pratica riservata agli uomini aristocratici in Europa, Asia e Africa. Ad esempio in India, il celeberrimo Kāmasūtra era riservato all’aristocrazia. O ancora, le geisha giapponesi o le danzatrici mediorientali si esibivano solo per gli uomini più abbienti.

Fino agli anni ’70 e ’80 del secolo scorso, ogni cultura, anche quelle occidentali, avevano poi pratiche e usanze che le distinguevano una dall’altra. Stereotipate, certo: gli Italiani erano seducenti, gli spagnoli passionali, i francesi esempio di amore libero. Persino il bacio come pratica sessuale non era universale: uno studio antropologico del 2015 mostra come non venisse associato al sesso in molte culture dell’America Centrale e dell’Africa.

BACI DA PARIGI

Insomma, la standardizzazione del sesso occidentale lo ha reso tutto uguale non solo nel resto del mondo, ma anche nell’Occidente stesso. E questa globalizzazione dell’erotismo e della sessualità ha preso il via dalla Hollywood di un secolo fa, per poi passare da tutti i media che sono stati esportati a livello globale, impattando sull’immaginario di tutti. Nei film del cinema americano il bacio “alla francese” era la massima espressione dell’amore tra due personaggi, e presto anche chi non aveva mai considerato erotico quel gesto iniziò ad adottarlo.

Ovviamente si tratta di un processo che continua ancora oggi e che anzi si è radicalizzato: la percezione che abbiamo dell’erotismo e del sesso dai social media, o dal porno mainstream di Internet, plasma non solo quello che ci piace, ma anche quello che facciamo e come lo facciamo. Nella società contemporanea l’amore, il romanticismo, il sesso libero, sono legati a luoghi da cartolina, brand di intimo, cioccolatini. Qualsiasi cosa, così, perde originalità e ci rimette l’immaginazione, che è la migliore alleata di una vita sessuale sana e felice.

PAESE CHE VAI, SESSO CHE TROVI

Fortunatamente, rimangono ancora delle differenze e delle tradizioni culturali quando si parla di sesso. L’articolo cita ad esempio la pratica masturbatoria kunyaza in Africa, un preliminare per facilitare l’orgasmo delle donne. Oppure il feticismo giapponese basato spesso sulle illustrazioni, la passione per la biancheria intima e il travestimento. Un’immaginazione erotica sfrenata e libera nonostante il Giappone sia ancora fortemente patriarcale e eteronormativo.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button