High times

Semi di Cannabis e growshop: boom anche in Italia

Qualche anno fa in Italia, a causa della legislazione in materia, il mercato dei semi di Cannabis era considerato di nicchia. Oggi il panorama è completamente cambiato.

Da quando la legge, comunemente chiamata Fini-Giovanardi, venne dichiarata incostituzionale nel febbraio 2014, i negozi specializzati, ovvero i Growshop, sono aumentati esponenzialmente in tutto il territorio nazionale e ad oggi se ne contano quasi 300.

Si tratta di attività dedicate non solo al mondo della Cannabis, ma a tutto ciò che madre natura ci può regalare. Articoli per la coltivazione indoor (all’interno) ed outdoor (all’esterno), substrati, fertilizzanti ed ovviamente articoli per fumatori. Ma anche prodotti derivati dalla Canapa (alimentari, cosmetici e di abbigliamento).

In Italia i semi di Cannabis sono regolarmente venduti: secondo la Convenzione unica sugli stupefacenti di New York del 1961 infatti, tali semi sono esclusi dalla nozione legale di Cannabis, ciò significa che non sono da considerarsi sostanza stupefacente. Ufficialmente si vendono a scopo collezionistico. In realtà chi li acquista spesso decide di violare la legge, piantandoli e di fatto mettendo in atto una forma moderna di disobbedienza civile.

Eppure non possiamo attribuire un tale incremento nel settore solo ad una sentenza della Corte Costituzionale, per quanto importante essa possa essere.
Anche il nostro Paese infatti, in maniera più timida di altri, è stato comunque investito dai trend internazionali di depenalizzazione che hanno visto paesi europei e statunitensi affacciarsi su questo nuovo business (Olanda, Spagna, Portogallo, Repubblica Ceca e oltreoceano Colorado, Washington, Oregon e California).

Oggi sempre più persone si interessano a questo settore, in un’ottica ben lontana dalle narco-mafie, che sulla Cannabis lucrano impunemente da decenni. E sono sempre di più coloro che scelgono la strada dell’autoproduzione per far fronte ai propri bisogni, coltivando e utilizzando una “semplice” pianta che conosciamo da millenni.

growshop

 

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button