Guardando le stelleIn evidenza

È arrivato il momento di fare scelte coraggiose

Foto di due mani, una con la pillola rossa e una con la pillola blu

È arrivato il momento di andare oltre le parole e la teoria. Di andare oltre la delusione, la tristezza, la rassegnazione e le incazzature. È arrivato il momento di guardarsi allo specchio e fare i conti con se stessi una volta per tutte, per decidere se vogliamo essere padroni del nostro destino o burattini nelle mani di quattro miserevoli ciarlatani (che presto o tardi dovranno anche rispondere dei crimini e degli illeciti che stanno commettendo).

Ognuno di noi ha la propria storia, ognuno di noi la propria sfida da affrontare.

Per alcuni è arrivato il momento di lasciare un posto di lavoro sicuro e di reinventarsi. Per altri di mollare l’università e magari partire, con uno zaino in spalla da riempire con esperienze che valgono più di qualsiasi laurea. O semplicemente di prendersi un anno di pausa da dedicare alla crescita personale, ai propri interessi e alle proprie passioni. Per altri ancora è arrivato il momento di ritirare i propri figli da scuola se necessario e aprire associazioni culturali, asili nel bosco, scuole parentali. Di chiudere rapporti personali decennali e voltare pagina.

È il momento di rimboccarsi le maniche per creare nuovi spazi di aggregazione, di socialità, di scambio, di cultura e dialogo. Di ricostruire quelle piccole comunità locali che il progresso ha

raso al suolo. È il momento di evitare il più possibile i supermercati, i ristoranti, gli spettacoli e tutte quelle attività che accettano la “nuova normalità” e quindi ne sono complici. Largo ai gruppi di acquisto solidale, agli orti urbani, alle reti di solidarietà, alle cene tra amici, ai circoli privati e agli ecovillaggi.

È arrivato il momento di spegnere la tv e non leggere più i giornaletti della propaganda ma nemmeno di dargli importanza o attenzione: abbiamo altro di cui occuparci.

Se costretti e nel momento in cui ci verranno tolti determinati servizi e diritti, ritengo opportuno anche prendere in considerazione un eventuale sciopero fiscale. Noi che rifiutiamo questa nuova matrix siamo una minoranza no? E allora non avranno problemi ad andare avanti senza di noi. E noi non avremo problemi ad andare avanti senza loro.

È il momento di chiudere la porta con tutto quello che ci tiene in catene. Ricordate che spesso chiusa una porta si apre un portone! In molti hanno già intrapreso questo cambiamento, sono già partiti da tempo e possono confermarlo. Altri arriveranno più avanti, quando si renderanno conto di esser stati presi in giro. Ognuno ha il suo tempo e va rispettato.

Lo so, molti di voi sono ancora timorosi, preoccupati, apprensivi ed è normale. Ma qual è l’alternativa? Continuare ad obbedire come automi nell’attesa che cambi qualcosa? Che tutto torni come prima? Qualcuno di voi veramente crede ancora che si tornerà alla vita di qualche anno fa? E se anche dovesse essere… siete sicuri che fosse una vita alla vostra all’altezza?

È arrivato il momento di costruire un nuovo mondo, una nuova società, un nuovo sistema. Oppure di accettare serenamente la vostra nuova vita da marionette.

p.s. Usiamo i social per fare rete, coordinarci, organizzarci. Soprattutto a livello locale. Un passo alla volta, insieme. Lo stiamo facendo su www.farerete.org.

 

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button