0000123729_350F Communications, 2005 – Genere: elettronica

L’idea di unire il calore dei ritmi brasiliani all’algida elettronica è allo stesso tempo bizzarra e piuttosto ardita (ricordiamo un precedente negli anni 80 con i tedeschi Antena di “Camino del Sol”). Adesso a provarci è un duo franco-brasiliano (lei voce, lui tastiere e programmazioni) al suo esordio, che sin dal nome fa dell’eclettismo e dei testi poliglotti la sua bandiera. A bruciapelo, si potrebbe affermare che è molto più probabile che restino soddisfatti i seguaci dell’elettronica che i fans della bossanova da questo lavoro. Le dodici tracce infatti si muovono tutte su un tessuto ambient raffinato e abbastanza curato che rompe il suo guscio solo a tratti nelle canzoni in portoghese (la title track che è anche un rifacimento di una vecchio brano di Antonio Carlos Jobim e Vinicius de Moraes o l’interessante “Samba de injustiça”). Nei momenti in inglese è invece più forte l’influenza di certa avanguardia à la Bjork che, a livello prettamente vocale, non può che sminuire la pur dotata Leticia Maura.

Trattandosi di un’opera prima, è ovvio auspicare una crescita (anche a livello compositivo) da parte del duo, ma nel complesso l’acquisto è consigliato a chi è in cerca di atmosfere nuove e non convenzionali.

Emiliano Duroni





Leave a Reply

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.