Tea Time

Russia, tè e curiosità nella storia

Russia, tè e curiosità nella storiaAd oggi il tè è la principale bevanda russa, infatti la tradizione del čaepitie (bere il tè) è conosciuta da tutti gli abitanti del Paese. La peculiarità del čaepitie si trova nella ricca preparazione della tavola accompagnata da grandi quantità di cibo, ed il rito del bere il tè si trasforma in un lungo evento nelle più svariate occasioni.

In passato venivano proposte anche bevande diverse fatte passare per tè. I russi delle classi più povere, non conoscendo il sapore dei cibi e delle bevande di qualità e non potendosene permettere il costo, preferivano le miscele di erbe aromatiche. Queste bevande divennero infusi tradizionali: l’Ivan-čaj è tuttora bevuto e apprezzato dai russi, nonostante sia sempre stata solo un’imitazione del tè. In generale, proprio grazie alla ricerca di un’alternativa alla bevanda tradizionale, in Russia comparve un’enorme varietà di tè con il fitočaj (tisana a base di erbe officinali), oggi una famosa miscela di erbe. Un tempo venivano usate solo a scopi medicinali, tuttavia grazie al graduale sviluppo di una cultura russa del tè divenne popolare quasi quanto il tè.
Il tè e le sue varianti raggiunsero presto tutti gli strati della popolazione diventando rito sociale. Proprio grazie al tè comparve la “romanza”, un famoso genere musicale che accompagnava il lungo rito del tè.
In passato nell’Unione Sovietica il tè era l’unica bevanda rispettabile per l’esercito, in quanto il consumo di alcol era vietato. Del tè ci si poteva rifornire gratuitamente infatti veniva offerto in qualsiasi punto di ristorazione.

Marta De Zolt
La passione per il tè l’accompagna sin dall’infanzia. Laureata in Economia e Gestione delle Arti e delle Attività Culturali, come libera professionista si occupa di promozione e organizzazione di eventi



grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio