img1 1_1000

George Roger Waters è stato cantante e polistrumentista dei Pink Floyd.

Nasce il 6 settembre 1943 nella contea di Surrey in Inghilterra. Il padre Erik muore durante lo sbarco in Normandia, quando Roger aveva meno di cinque mesi. Insieme alla mamma (insegnante e militante comunista) e al fratello maggiore si trasferisce a Cambridge, dove frequenta le stesse scuole elementari di Syd Barrett e David Gilmour, scherzo del destino anch’essi futuri Pink Floyd.

Durante l’adolescenza si avvicina alla musica prendendo lezioni private di basso e armonica, dimostrando da subito notevole creatività. Maggiorenne si trasferisce a Londra per frequentare la Regent Street Polytechnic dove conosce Nick Mason e Richard Wright (rispettivamente batterista e tastierista). Affievolita la passione per l’architettura inizia a spendere i sussidi universitari per acquistare strumenti musicali, che reputa ormai più importanti degli studi. Con Mason, Wright, Syd Barrett e Bob Close forma i “Sigma 6”. Dopo poco diventano i “The Tea Set” riscuotendo successo nell’ambiente underground londinese.

E’ Barret che propone un nuovo nome per la band, che nel 1966 cambia definitivamente in Pink Floyd. Le prime esibizioni avvengono nel celebre locale Marquee: siamo agli albori dell’era psichedelica di cui la band sarà protagonista. Roger Waters suona il basso e la chitarra acustica oltre a cantare in numerosi brani.

L’album d’esordio è lo psichedelico The Piper at the Gates of Dawn con i suoi testi fiabeschi, astronomici e spesso grotteschi come il brano “Arnold Layne/Candy and a Currant Bun”. E’ autore della maggior parte dei testi dei Pink Floyd a partire dal 1968, anno in cui Barrett lascia la band sostituito da David Gilmour. Opere come The Dark Side of the Moon con oltre venticinque milioni di copie vendute, Wish you were Here, Animals, The Wall e tutti i brani di The Final Cut, che viene ritenuto da molti il suo primo album solista. Quest’ultimo lavoro è ispirato dalla guerra delle Falkland ed è dedicato alla memoria del padre.

Dopo quest’album i rapporti con gli altri membri della band peggiorano, anche perché ormai si sente l’ispiratore unico della musica dei Pink Floyd. Nel 1986 la band si scioglie e nascono controversie giuridiche tra Waters e Gilmour per i diritti d’autore. Alla fine ottiene per intero i diritti di The Final Cut.

Inizia la carriera da solista non ottenendo lo stesso successo, anche per via del quasi anonimato in cui viveva ai tempi dei Pink Floyd, che non si erano mai concessi ai media ed avevano mantenuto una sorta di muro tra essi e lo star system. Nel 1984 pubblica The Pros and Cons of Hitch Hiking. Nel 1992 esce il suo album solista di maggior successo Amused to Death che raggiunge l’ottavo posto nelle classifiche inglesi. Roger Waters ha sempre dichiarato le sue simpatie politiche di sinistra, è un pacifista che si è schierato contro la politica di Blair riguardo all’invasione dell’Iraq, è solidale con la popolazione palestinese e ha partecipato negli anni sessanta alla campagna per il disarmo nucleare. Da ricordare la sua performance di “The Wall” per festeggiare la caduta del Muro di Berlino proprio nella città tedesca nel 1990. E suo il messaggio nascosto nella canzone “Empty Spaces”, comprensibile solo ascoltando il brano al contrario e riferito all’ex compagno Syd Barrett. Nell’autunno del 2010 è partito il tour di “The Wall”, durante ogni tappa incontra i reduci di guerra di quel paese fermandosi ad ascoltare le loro storie, comportamenti che stanno a sottolineare quanto drammatico sia vivere le conseguenze della guerra sulla propria pelle.

E’ considerato insieme a Bob Dylan e Neil Young uno dei più grandi parolieri di sempre. E’ stato sposato con quattro donne, l’ultima in ordine cronologico è Laurie Durning sposata nel 2012. Il figlio Harry è un pianista e lo ha seguito in tour a partire dal 2002. Oggi vive stabilmente negli Stati Uniti e ha accumulato un patrimonio stimato di 110 milioni di dollari.





Leave a Reply

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.