Boyan Slat, uno studente di ingegneria aerospaziale di soli 20 anni, ha concepito un’idea geniale per raccogliere facilmente grandi masse di rifiuti in plastica abbandonati in mare.

Il suo piano prevede l’utilizzo di reti galleggianti che servendosi delle correnti marine riescono a radunare massicce quantità di plastica in un unico punto, abbattendo le difficoltà economiche e gestionali normalmente necessarie per ottenere lo stesso risultato.

img5





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.