eolico tramontoC’è un’Italia che tende al miglioramento. Ed è quella che l’ISTAT fotografa con il report “Eco management e servizi ambientali nelle città: rifiuti, acqua, energia”. La raccolta differenziata, nel 2012 anno di riferimento del report, continua a crescere, attestandosi a quota 34.9%, 1,4 punti percentuali in più rispetto al 2011. Certo, il report evidenzia la permanenza di alcune significative differenze tra Comuni in termini di percentuale di raccolta differenziata sul totale dei rifiuti urbani. Se, infatti, la percentuale nei capoluoghi del Nord Italia è pari mediamente al 46,1%, un po’ meno bene si comportano quelli del Centro (che si collocano al 32,0%) e del Mezzogiorno, (21,4%).

Nello stesso senso muovono anche i dati relativi alla contrazione dei consumi di acqua per uso domestico, che – in media – passa dai 206 litri per abitante al giorno del 2001 ai 172 del 2012. Secondo il report il 42% mostra consumi giornalieri attestati attorno ai 150 litri pro capite, ma solo Padova, Bari e Messina hanno consumi inferiori ai 150 litri giornalieri per abitante. A “fare acqua” è il sistema di reti idriche, visto che la dispersione dal momento dell’immissione in rete, al momento in cui l’acqua raggiunge l’utente finale, è in media pari al 33,9% mentre in più dell’80% dei comuni la dispersione di rete è superiore al 20%.

Infine, buone notizie anche per quanto riguarda l’energia elettrica pubblica. Con il 3% in più di punti luce su tutto il territorio nazionale, le strade diventano più luminose ma anche più ecologiche. Aumentano infatti i lampioni fotovoltaici (+6,3%) e quelli con luce orientata verso il basso e schermata (+3,8%), coerentemente con quanto previsto dalla normativa europea.

Fonte: WORLD WIDE (WILD) WEB





Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.