La storia del gusto si muove di pari passo all’evoluzione umana. Gli Italiani hanno avuto grande fortuna in questo senso, siccome il nostro popolo è costituito da centinaia di diverse influenze. Mori, vichinghi, romani, greci, francesi e svariate altre influenze hanno modificato il nostro palato, elevandolo a una capacità sensoriale superiore. Come noi, mille altri.

L’umanità è una e oggi giorno, in questi tempi grigi simili al Medioevo ce ne stiamo dimenticando.
La cucina cinese per esempio si avvicina molto alla nostra, immensa e variopinta. E quella taiwanese è riuscita a mantenere le tradizioni del passato ed evolversi in quella che io credo essere una delle più interessanti al mondo. Ravioli al vapore e fritti, piatti di pesce e carne speziati che presentano infinite sfaccettature. In un paesino del nord, sulla costa, abbiamo gustato la crema di Taro servita in un croissant francese. Un connubio tra l’antico e il nuovo che ha stravolto il mio palato. Il Taro è un tubero simile alla patata viola ma più amidaceo, mescolato con una crema pasticciera e servito in un croissant caldo. Croccante, caldo, perfetto.
Lo stomaco è considerato, nella cultura orientale, il cervello delle emozioni. Limitarsi a una cucina sola e rifiutare nuovi sapori è come decidere di imparare la matematica dei numeri e ignorare quelle delle variabili. Come mangiare con il naso tappato.

Siamo, noi umani, una meraviglia del creato. Lo stomaco, una macchina perfetta.
 Andate e degustate. E smettetela di vivere a un terzo delle vostre possibilità.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.