resqwaterUna notte di divertimento non dovrebbe essere seguita da una mattinata miserabile“, è questa l’idea che ha spinto Steve, un’imprenditore dell’Arizona, a mettersi in moto per cercare un modo scientifico per far passare i postumi della sbornia. Così ha messo insieme un team di scienziati e medici per andare in cerca della risposta. Essi hanno individuato le sostanze che in campo medico si usano per aiutare il corpo a combattere gli effetti negativi dell’alcol, ed hanno creato una bevanda che li contiene tutti.

COME FUNZIONA RESQWATER. I postumi dell’alcol sono prodotti da una serie di meccanismi. Innanzitutto, solo il 10% dell’alcol ingerito lascia l’organismo tramite il sudore o l’urina, il restante 90% viene metabolizzato provocando i noti effetti del post-sbronza. Il nostro organismo per smaltire le tossine tende a disidratarsi, provocando il mal di testa e la tipica sensazione di debolezza, alimentata anche dal fatto che il fegato utilizza le riserve di saccarosio per elaborare l’alcol. Nel suo processo di elaborazione, inoltre, il fegato rilascia grandi quantità di un sottoprodotto chimico chiamato acetaldeide, una tossina che è 30 volte più dannosa per il corpo dell’alcol in sé. Queste concause portano al ben noto risultato dei postumi della sbornia. Mesi di studi e di prove hanno portato il team a concepire la Resqwater, la prima bevanda al mondo nata specificatamente allo scopo di annullare in fretta i fastidiosi postumi dell’alcol, miscelando le sostanze capaci di coadiuvare il nostro organismo nella lotta contro l’alcol e rinvigorire le riserve organiche intaccate dal processo.

RESQ_WATER_-0006-3-copyIN QUALE MODO I SUOI INGREDIENTI AIUTANO L’ORGANISMO
Resqwater non è quindi un energy drink, ma un semplice integratore, composto da sette ingredienti principali in grado di legarsi chimicamente al processo di smaltimento dell’alcol influenzandolo positivamente: N-acetil-cisteina (che si lega all’acetaldeide, la sostanza tossica prodotta dal fegato nel processo di smaltimento dell’alcol, diminuendone gli effetti negativi), elettroliti (che aiutano il sistema nervoso ed i muscoli a rimanere al meglio delle proprie funzioni), vitamina B (per preservare la quantità di enzimi protettivi presenti nell’organismo), acqua (per combattere la disidratazione), estratto di fico d’india (combatte la nausea e rinforza proteine e lipidi), cardo mariano (aumenta l’attività degli enzimi antiossidanti e combatte i radicali liberi) e zucchero di canna (per ristabilire i livelli di zuccheri nel sangue e combattere la debolezza). Secondo i test effettuati dal team questa miscela contenuta nella Resqwater è in grado di fungere da antidoto contro i postumi, basta berne una bottiglia ogni due drink alcolici ingeriti e poi un’ultima bottiglia giusto prima di coricarsi.





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.