High times

Referendum: si avvicina l’obiettivo delle 500mila firme, ma bisogna andare avanti

referendum cannabis
L’obiettivo delle 500mila firme per il referendum sulla cannabis è sempre più vicino, ma non è ancora il momento di festeggiare: dobbiamo sommergere di firme le istituzioni per far capire alla politica che per i cittadini quello della cannabis è un tema prioritario che non può più attendere.

Da Meglio Legale e dall’Associazione Luca Coscioni continuano a tenere alta l’attenzione proprio per questo motivo: ieri c’è stata la diretta con Roberto Saviano ma sono diversi i vip che hanno accettato di mettersi in gioco in questo progetto, rilanciando il referendum sui propri canali social come Vasco, Fedez, Gemitaiz, Ghali ed Ensi, giusto per fare qualche nome. E questa mattina il conteggio diceva che le firme hanno superato quota 465mila

“In questi giorni, in particolare grazie a questo referendum tutto online sulla cannabis, la stampa italiana ha scoperto che il ‘popolo sovrano’ quando ha a disposizione strumenti semplici ed efficaci non si sottrae a partecipare alla vita politica”, ha dichiarato Marco Perduca, dell’Associazione Luca Coscioni e Presidente del comitato promotore referendum.

Intanto per domani, sabato 18 settembre, è stata indetta una manifestazione a Roma a sostegno del referendum, con partenza prevista alle 14.30 dal piazzale del Verano ai giardini di San Lorenzo.

“Ieri c’è stato un piccolo rallentamento nelle firme com’era fisiologico”, spiega Antonella Soldo, portavoce di Meglio Legale alla domanda se il traguardo fosse già stato raggiunto, “ora dobbiamo bucare la bolla per andare avanti spediti”. Oltre a firmare, e a far firmare, sottolineiamo che è importante anche donare: firmare il referendum in modalità digitale costa all’Associazione Luca Coscioni, che ospita la piattaforma necessaria, quasi un euro a firma, quindi facciamo sentire il nostro supporto, anche economico.

QUI IL LINK PER FIRMARE E DONARE: https://referendumcannabis.it 





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.