AntiproibizionismoHigh times

Referendum cannabis: 200 in sciopero della fame e si prepara il presidio notturno a Montecitorio


“Ci vediamo stasera. E stanotte. E fino a quando non tirano giù le mani dal referendum”. È il messaggio lanciato da Marco Cappato sui social che prelude ad una nuova battaglia per fare in modo che il referendum sulla cannabis possa vedere la luce questa primavera.

Il Comitato Promotore Referendum Cannabis Legale ha infatti reso noto che a seguito della diffida inviata sabato 25 settembre e, grazie all’interessamento diretto di centinaia persone, in queste ore le amministrazioni stanno iniziando a rispondere alle richieste di certificati. “Con molto ritardo rispetto alle 48 ore previste dalla legge, iniziano ad arrivare le risposte dei Comuni.  Tuttavia, al momento è pervenuto al comitato meno di un terzo della documentazione necessaria: in soli due giorni sarà quasi impossibile recuperare il resto dei certificati e abbinarli alle rispettive firme. Per questo si rende indispensabile la proroga“.

A questo punto la proroga fino al 31 ottobre, che ad oggi vale per tutte le raccolte di firme dei referendum in corso, tranne che per quello sulla cannabis, diventa fondamentale, “anche per andare incontro alla novità della certificazione digitale e al carico di lavoro degli uffici elettorali dovuto alle amministrative in quasi 1.000 municipalità, compresi molti grossi comuni dove sono decine di migliaia le firme”, dichiara Marco Perduca, dell’Associazione Luca Coscioni e Presidente del Comitato promotore – spiegando che: “il Governo deve porre rimedio alla disparità di trattamento nei confronti della raccolta firma per il Referendum Cannabis Legale consentendo la consegna della documentazione necessaria entro il 31 ottobre”.

Intanto oltre 200 attivisti hanno iniziato lo sciopero della fame per chiedere il rispetto dei diritti democratici di oltre mezzo milione di cittadini: domani davanti a Montecitorio, a partire dalle ore 18, si terrà la manifestazione “Giù le mani dal Referendum!”. L’azione pacifica verrà portata avanti con un presidio notturno a staffetta fino al giorno seguente, quando si terrà il Consiglio dei Ministri.

Infatti a questo punto solo il Consiglio dei Ministri, che si riunisce mercoledì mattina, ha la possibilità di salvare il referendum con un provvedimento che conceda la proroga. Il messaggio di Meglio Legale è che: “Se non riuscirete a partecipare di persona, potrete aiutarci a difendere i diritti democratici di oltre mezzo milione di cittadini postando sui social con l’hashtag #GiùLeManiDalReferendum per tutta la notte!”.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.