HipHop skillz

Rappare la sigla del principe di Bel Air può avere risvolti clamorosi

fresh-prince

 

Questa è la maxi-storia di come la mia vita cambiata, capovolta, sottosopra sia finita
seduto su due piedi qui con te ti parlerò di Willy superfico di Bel Air!”

Senza dubbio avrete tutti presente questi simpatici versi dal sapore old school che altro non sono se non l’inizio della sigla di una delle serie Tv più amate degli anni ’90: Willy il principe di Bel Air (“The Fresh Prince of Bel Air” nella versione originale). A Beaver County però, uno dei primi ruoli di Will Smith non deve essere proprio famoso visto che la sigla iniziale ha causato una piccola incomprensione che ha portato poi a seri e drammatici risvolti (almeno fino ai chiarimenti).

Secondo le fonti, tutte le scuole della contea di Beaver County in Pennsylvania sono state obbligate a serrare le porte per circa 20 minuti, per permettere alla polizia di cercare uno studente di 19 anni identificato dalle forze dell’ordine come una minaccia. Tutto a causa del messaggio della segreteria telefonica, in cui il ragazzo si sarebbe registrato mentre rappava alcuni versi della famosa sigla Tv del principe di Bel Air facendo credere alla polizia che ci fosse un attacco a mano armata in corso. La confusione è iniziata quando una receptionist della scuola ha chiamato lo studente per ricordargli di un controllo medico e ha sentito la segreteria contenente il verso della canzone che dice: “shooting some b-ball outside of the school“. Capendo invece: “shooting some people outside of the school” la ragazza ha immediatamente chiamato le forze dell’ordine che hanno di conseguenza ordinato una chiusura estesa a tutte le scuole della contea- visti anche i numerosi e infausti precedenti negli Stati Uniti. Identificato, il ragazzo, preso in custodia mentre si cercava di chiarire la faccenda, ha poi spiegato di aver solamente rappato la sigla della popolare serie Tv. La polizia, solo dopo ulteriori accertamenti, ha verificato la versione dello studente constatando come non ci fosse nessuna minaccia a mano armata.

La cosa ci ha permesso di provare e verificare l’efficienza delle nostre procedure d’emergenza. E’ stato un buon addestramento che è andato bene. Molto bene” – con queste parole il capo della polizia ha commentato l’accaduto nella contea di Beaver County in Pennsylvania, dove cantare versi rap al telefono potrebbe addirittura farvi schedare dalla forze dell’ordine.



grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio