3 - vapexhale cloud evo green house kitchen

Con le calde giornate estive che abbiamo passato (e con quelle che devono ancora venire), ci è venuto in mente di esplorare la possibilità di raffreddare l’acqua per rinfrescare il vapore prodotto dal vaporizzatore. Mentre la maggior parte delle persone hanno familiarità con il fumo raffreddato (nel bong ad esempio), la tecnica di usare il filtraggio dell’acqua per produrre il vapore (spesso indicato come ‘vaporbonging’) è ancora abbastanza sconosciuta a molti fumatori ed esperti di vaporizzazione.

Perché raffreddare il vapore?
– L’umidità contenuta nel vapore, lo rende più leggero nella gola
– Permette di fare tiri più profondi
– la leggerezza del vapore può sprigionare più sapori

Nonostante una piccola parte del vapore venga assorbita nell’acqua (le particelle di vapore vengono ‘prese’, da quelle d’acqua), questo processo è compensato dal fatto che un vapore freddo, a bassa temperature, può essere inalato per un periodo più lungo, essendo quindi più efficace.

Come usare un filtro ad acqua col tuo vaporizzatore?
Nel caso il tuo vaporizzatore non abbia il filtro ad acqua incluso (fatto di cui discuteremo più Avanti in questo articolo), due (a volte tre) strumenti si rendono necessari:

magic-flight-orbiterUn vaporizzatore
Uno strumento di vetro che possa essere riempito con acqua (fatto specificatamente per il tuo vaporizzatore, oppure una qualunque pipa per bong con una giuntura da 14/18mm)
In alcuni casi: un adattatore di corrente.

Con la tecnica del vapore raffreddato ad acqua che acquista sempre più popolarità, i produttori hanno sviluppato e messo in produzione accessori ed adattatori per rendere il tutto più semplice.

I filtri ad acqua sui vaporizzatori casalinghi e sui portatili
Alcuni vaporizzatori da scrivania possiedono un contenitore dedicato al raffreddamento dell’acqua, non richiedono quindi inserti addizionali o connettori.

1) VapeXhale Cloud EVO (con HydraTubes): questo vaporizzatore di grande qualità è disponibile anche con un contenitore di vetro per l’acqua addizionale, l’ HydraTube. Quest’ultimo è un investimento extra che consigliamo vivamente, i filtri in vetro soffiato a mano sono vere e proprie opere d’arte e creano un bell’effetto da vedere quando si creano le bolle.

2) De Verdamper
: un classico che esiste da molto tempo, con un design semplice ma efficace. Il vetro è prodotto in Europa e anche se De Verdamper utilizza una temperatura fissa, il gusto e la potenza non sono seconde ad altri prodotti.

3) Herborizer: realizzato a mano in un piccolo atelier in Francia, il Herborizer è spesso visto come una versione leggermente più ‘raffinata’ di De Verdamper. Una grande aggiunta è il regolatore della temperatura che viene fornito con le edizioni XL. L’edizione Ice Tube dispone anche tacche per il ghiaccio per riempire il serbatoio con cubetti di ghiaccio.

Quando si tratta di vaporizzatori portatili è probabile che il produttore abbia previsto uno strumento per l’acqua che si collega direttamente al vaporizzatore oppure tramite un adattatore.

La maggior parte delle marche di vaporizzatori, offrono una o più opzioni per il filtraggio dell’acqua. Consultare sempre il manuale del vaporizzatore o informarsi nel negozio dove è stato acquistato il vaporizzatore per assicurarsi che possa essere utilizzato con un filtro. Dal momento che l’elettronica e l’acqua non si mescolano molto bene, è meglio non rischiare di danneggiare il vostro prezioso (e costoso!) vaporizzatore.

Cena e vaporizzatore ad Amsterdam
I rinomati coffeeshop Green House hanno recentemente aperto un ristorante bio-organico (Green House Kitchen) adiacente ad uno dei loro negozi più visitati nella bella Haarlemmerstraat di Amsterdam. Non solo questo posto serve cibo incredibile, il ristorante offre anche ai clienti la possibilità di utilizzare direttamente a tavola un VapeXhale Nube EVO oppure un VapirRise 2.0 raffreddato ad acqua. Un mini-menu con varie erbe (come lavanda, menta piperita, luppolo) per completare i piatti viene servito gratuitamente, ma gli ospiti sono inoltre invitati a portare i propri ‘prodotti’.





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.