img1

La prima Puglia Cannabis Conference è stata fortemente voluta dallo stesso Presidente Nichi Vendola per portare nella nostra regione quei medici e professori che dedicano la propria attività di ricerca alle proprietà terapeutiche della cannabis medica nelle tante patologie trattabili con questa pianta. Ci riteniamo molto soddisfatti della riuscita dell’evento e un ringraziamento particolare va alla Regione Puglia e alla ASL di Lecce che, dando fiducia all’associazione LapianTiamo, si potranno certo ritenere orgogliose come istituzioni di aver contribuito ad informare realmente medici e pazienti sull’uso della cannabis come medicina. La partecipazione è stata molto sentita e tanti dei presenti (con patologia, su sedia e con difficoltà a restare per ore nello stesso luogo) hanno affrontato questa “maratona” con un’energia che è difficile spiegare con semplici parole. Abbiamo anche trasmesso una diretta streaming e tutto il materiale registrato audio, video e foto sarà presto pubblicato sul nostro sito e su quello ufficiale dell’evento: www.pugliacannabisconference.org. Erano presenti anche rappresentanti dell’Università di Lecce (i Prof. Michele Maffia e Prof. Luigi De Bellis), il sindaco di Racale Donato Metallo il quale, durante i saluti finali, ha emozionato i presenti con parole dedicate al progetto dei ragazzi di LapianTiamo. Un forte applauso ha accompagnato le poche parole di Lucia che, nelle vesti di presidente dell’associazione, dopo aver salutato tutti gli amici e i partecipanti si è rivolta ai medici, dottori e ricercatori arrivati dalla Spagna, dalla Svizzera e dalla Sapienza di Roma dicendo loro: «Dalla Vostra Ricerca dipende il nostro benessere…e Vi ringraziamo».

Abbiamo avuto il piacere e l’onore di avere tra i relatori medici di fama internazionale come il professor Rudolf Brenneisen (Svizzera), la dottoressa Cristina Sanchez e il dottor Moises Garcia-Arencibia (Spagna) e ricercatori italiani affermati come i professori Maurizio Inghilleri e Ada Francia. Si è parlato anche e soprattutto di collaborazione tra la nostra associazione e La Sapienza di Roma, sede dei più importanti e avanzati centri di ricerca in Italia.

Si è discusso per quasi 10 ore di cannabis e dei suoi campi di applicazione in ambito medico-scientifico e sono stati presentati diversi studi sulle molteplici prospettive terapeutiche che potrebbero essere o che sono già a disposizione dei malati nel mondo. Sono state trattate patologie come la sclerosi multipla, il cancro, la sla, il dolore cronico, il Parkinson

La realizzazione della Puglia Cannabis Conference insieme alla Regione Puglia e alla ASL di Lecce è una dimostrazione del cambiamento in atto ed ora ci attende un’estate ricca di appuntamenti in giro per l’Italia e certamente non mancheranno occasioni per visitare fiere ed eventi così come la partecipazione a dibattiti e convegni. Il 5 giugno scorso siamo stati in Senato per un evento che ha trattato sempre il tema a noi caro ma che portava un titolo che abbiamo subito sottolineato con una nota critica: “La canapa fa bene, la canapa fa male”. Abbiamo cercato di fare chiarezza e dare informazioni utili per agevolare il percorso ai malati e ai medici che necessitano d’aiuto, presentando i risultati della nostra conferenza e del lavoro svolto da LapianTiamo in questo anno e mezzo di attività, denunciando la situazione di migliaia di malati costretti ancora a rivolgersi al mercato nero per lenire le proprie sofferenze.

Ci piace ricordare che è aperto il tesseramento per il 2014 con il quale è possibile sostenere LapianTiamo e far sì che eventi come la prima Puglia Cannabis Conference siano presto ripetibili in più città italiane e sempre più ricchi di partecipazione e collaborazione.

Auguriamo a tutti i lettori e i nostri sostenitori una buona estate e invitiamo tutti gli interessati a seguirci sui nostri social network e su www.lapiantiamo.it.

img4

Il Direttivo LapianTiamo

 





Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.