Di questi tempi si parla molto di salute, giusto? Non è vero!
Di questi tempi, nei dibattiti e bollettini sanitari veicolati dai mass media, si parla di malattia! Si parla di virus, di contagi, di epidemia, di pandemia… si usa la metafora della guerra per dire che stiamo combattendo contro il nemico-virus. E le armi che abbiamo a disposizione sono barriere fisiche come le mascherine, il distanziamento sociale, l’isolamento, la “sanificazione” degli ambienti, le disinfezioni assidue, i lavaggi delle mani, fino ad arrivare poi a quello che molti vedono come la “protezione suprema”, il vaccino.

Il virus della paura iniettato dalla comunicazione: quali sono gli effetti?

Osserviamo in modo curioso questo fenomeno dal punto di vista della comunicazione, e degli effetti che sappiamo – da sempre – la comunicazione ha sugli esseri umani. Riconosciamo la comunicazione che evoca emozioni di paura, e l’accento oggi è messo su questo. E la paura stimola il rilascio di ormoni che, alla lunga, debilita il nostro sistema immunitario.

Siamo andate alla ricerca della definizione di salute data nel 1948 dall’OMS, e abbiamo visto che, come è giusto che sia, questa considera l’essere umano da un punto di vista olistico (un’unità di corpo-emozioni-mente): “La salute è uno stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplicemente l’assenza di uno stato di malattia o infermità.”

Noi sappiamo che ogni donna e uomo dà il meglio di sé (ed è in grado di superare qualsiasi avversità esterna)  quando sente di avere un potere personale. Quando si sente protagonista della propria vita, quando percepisce di avere un certo grado di controllo attivo sull’ambiente esterno e soprattutto su di sé, sulle proprie risorse interne.
Al contrario, dà il peggio di sé quando si sente vittima di qualcosa di esterno, o impotente. Quando è in preda alla paura, o all’angoscia, o all’incertezza prolungata. La pro-attività è la base fondante della resilienza.

Sistema immunitario: “l’arma” dimenticata

Tornado al dibattito sui mezzi di comunicazione di massa quello che ci colpisce è la quasi totale assenza, a parte alcune rare voci a cui non viene data grande rilevanza, di approfondimenti che riguardano il come occuparsi in maniera attiva di rafforzare il proprio sistema immunitario, il nostro primo sistema di difesa contro le malattie.
Anziché mettere l’accento sulla nostra possibilità di essere e mantenerci sani viene invece piantato nelle nostre teste il virus della paura, del dubbio (il più forte tra tutti i virus!)
Un esempio su tutti: la potente frase di “magia nera comunicativa” pronunciata da Roberto Burioni: “Tutti dovremmo considerarci malati, potenzialmente infetti”.
L’invito che riceviamo, a livello di massa, è quello di restare nella paura.
Non potremo considerarci tranquilli fino a quando non avremo il vaccino”. Ecco un’altra esortazione ad abdicare al nostro potere personale, e delegare a un avvenimento esterno la nostra sensazione di sicurezza o la mancanza di essa.
Siamo incoraggiati, a livello di massa, a chiedere alle mascherine, ai disinfettanti, alla distanza e più in generale ai farmaci, ai medici, al sistema sanitario di sostituirsi a noi e a quello che invece possiamo attivamente fare per mantenere l’efficienza del nostro sistema immunitario.
Questo è il modo in cui resteremo sempre in uno stato di “addormentati in vita”, impotenti, vittime.

Cinque strategie per rinforzare il sistema immunitario

Una dieta sbagliata, stress cronico e mancanza di sonno, nonché alcune condizioni mediche, possono influire negativamente sul sistema immunitario. Ecco 5 strategie che si possono attuare per rafforzarlo, brevi spunti che invitiamo ad approfondire.

1. Dormire a sufficienza
Un sonno di scarsa qualità può avere un effetto negativo sul sistema immunitario. Le citochine sono proteine ​​che vengono rilasciate mentre dormiamo e svolgono un ruolo fondamentale nella regolazione e nell’attivazione dei nostri meccanismi difensivi e nei processi infiammatori.

2. Bere molta acqua
Bere molta acqua aiuta a eliminare le tossine dal corpo e mantiene fluido il muco nel tratto respiratorio. Quando si ha il raffreddore, il muco aumenta per combattere l’infezione e mantenerlo fluido può rendere più facile l’espulsione dal corpo attraverso la tosse o il naso che cola.

3. Curare l’alimentazione
Avere una dieta sana ed equilibrata, ricca di fibre, frutta e verdura fresca, noci e semi è importante per un sistema immunitario sano ed efficiente. Gran parte del sistema immunitario è nell’intestino, quindi è essenziale mantenerlo equilibrato e funzionante.

4. Esercizio fisico regolare
Un regolare esercizio fisico fa bene sia al sistema immunitario che alla salute mentale. Tanto più se praticato all’aperto perché essere rinchiusi all’interno di edifici riscaldati con aria di ricircolo in inverno può veicolare la diffusione dei virus.

5. Gestire lo stress
Gli psicologi che lavorano nel campo della psiconeuroimmunologia ritengono che lo stato d’animo possa influire sulla salute. Gestire lo stress, in particolare lo stress a lungo termine, può aiutare le persone a combattere i virus.

Fonte: Changel
“Strategie per rinforzare il sistema immunitario” a cura di Dolce Vita





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.