Ambiente e naturaLifestyle

Al Polo Sud fanno 40 gradi in più del normale

A marzo in Antartide è stata registrata la temperatura più alta mai avvertita in questo periodo

Al Polo Sud fanno 40 gradi in più del normale

L’Antartide è comunemente conosciuto come il posto più freddo del pianeta. In teoria.

A Marzo 2022, un’anomalia ha portato le temperature ad aumentare fino a 40 gradi Celsius più del solito, per tre giorni di fila.

È una cosa mai vista, un record del tutto incomprensibile che nessuno si sarebbe aspettato.

Al Polo Sud la temperatura media in questo periodo oscilla fra i – 45 e i -53 gradi Celsius, ma in alcune località la temperatura è arrivata a -12,2. Certo, sempre freddissimo, ma il salto 40 gradi è davvero impressionante.

Volstok è una stazione meteorologica russa a 800 chilometri di distanza dal Polo Sud. Qui è stata registrata la temperatura più bassa sul pianeta: -89 gradi Celsius, nel 1983. Di solito in questo periodo il termometro segna -50 gradi ma quest’anno no: -18 gradi.

Questa esplosione delle temperature si sta verificando in tutto l’Antartide.

Si parla di una perturbazione anomala, ma 40 gradi sono tanti.

Il caldo si accompagna alla pioggia, invece che alla neve, e questo causa ulteriore scioglimento dei ghiacci.

La situazione non è più rassicurante dall’altro lato del pianeta: al Polo Nord le temperature sono salite di 30 gradi Celsius oltre la norma, arrivando a toccare a marzo 0 gradi centigradi.

È il pianeta intero, da cima a fondo, che è stato messo sottosopra.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button