cannabis-smokerGli occhi rossi sono il più classico e noto rivelatore dell’assunzione di cannabis. Per alcuni l’arrossamento degli occhi dopo aver fumato è un evento automatico, mentre altre persone sembrano esserne meno colpite. Ma cosa provoca questa reazione comune? Diversi fattori entrano in gioco.

La causa principale che determina l’arrossamento è la medesima che fa sì che la cannabis sia anche ritenuto un farmaco efficace contro il glaucoma. Il Thc diminuisce la pressione sanguigna e questo provoca la dilatazione di capillari e vasi sanguigni. Questo aumenta di conseguenza il flusso sanguigno, che provoca il rossore degli occhi.

A provocare il rossore agli occhi non è quindi il fumo generato dalla canna, ma il Thc. Anche assumere il Thc in altri modi, ad esempio con i biscottini farciti di cannabis, provoca lo stesso fenomeno nell’organismo e determina l’arrossamento. Sostanzialmente il rossore degli occhi è direttamente proporzionale alla quantità di Thc contenuta nella cannabis che avete fumato.

Esistono anche persone a cui il solo fumo (anche passivo) provoca l’arrossamento, ma qui si tratta di una sensibilità del bulbo oculare, e in questo caso la cannabis non c’entra. Queste persone subirebbero lo stesso arrossamento anche in presenza di fumo di sigaretta o di incenso.

Il rossore agli occhi è innocuo e non genera problemi fisici. Lo stesso però non si può dire dello stigma sociale che colpisce i fumatori né tantomeno delle ramanzine dei genitori che lo notano. Per questo esistono diversi metodi per eliminare o diminuire il problema.

Il più noto e istantaneo è ovviamente l’uso del collirio, possibilmente scegliendone uno naturale o comunque non aggressivo. Ma non solo, anche bere molta acqua contribuisce a diminuire l’arrossamento, aiutando ad eliminare la secchezza e ripristinando la corretta circolazione.

Un altro metodo consiste nel selezionare il tipo di cannabis. Quando si vuole evitare di avere gli occhi rossi è consigliabile scegliere un ceppo di marijuana a scarso contenuto di Thc.





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.