Decrescita

PeR: a scuola di rinnovabili

Scuola gestita con energie rinnovabili

Il PeR è uno dei principali Centri di ricerca e sperimentazione sulle energie rinnovabili in Italia, il luogo dove si costruisce il prototipo di un mondo dove uomo e natura sono in equilibrio.

Alessandro Ronca è uno dei tre fondatori, insieme alla moglie Maria Chiara Flugy Papè e Maurizio Ferrario, del PeR, il Parco dell’Energia rinnovabile in Umbria, tra Todi e Amelia, a un’altitudine di 575 metri, in un’area rurale integra, lontano da industrie, territori ad agricoltura industriale ed altri insediamenti produttivi poco ecologici. 

A fare da padrone di casa, in questa realtà unica in Italia che esiste ufficialmente dal 2009, sono le energie rinnovabili che qui vengono studiate e sperimentate. Ma il PeR è anche un esempio di struttura autosufficiente, a impatto positivo, che ospita un agriturismo ecosostenibile immerso nei boschi delle colline umbre, ai piedi dei Monti Amerini.

L’idea originaria era quella di creare un posto dove si potessero sperimentare delle tecniche alternative per vivere in maniera autonoma e sostenibile. Innanzitutto l’efficienza energetica: non solo evitare gli sprechi d’energia, ma un impegno verso la riduzione al posto della produzione.

Da questa esperienza ultradecennale di esperimenti e ricerca è scaturita la conoscenza di un notevole bagaglio di nozioni tecnico/pratiche che i fondatori condividono con corsi e eventi mirati con chi è interessato ad affacciarsi al mondo delle alternative energetiche rinnovabili.

Il PeR infatti, si definisce come una “comunità del cambiamento”, che accoglie visitatori, condivide contenuti, idee, avanguardie, soluzioni concrete per fare in modo che una Fair Tech Revolution sia possibile, cioè che l’individuazione e l’applicazione di una tecnologia giusta per noi e per il Pianeta possa salvare la sinergia vitale tra l’uomo e la natura, quell’equilibrio che ci ha permesso sinora di esistere e che dobbiamo preservare e ripristinare.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button