Buone notizie

La proposta per dotare di pannelli solari tutti gli edifici d’Europa

Il piano rientra nella volontà di rendere l'Europa energeticamente libera dalle importazioni di gas e petrolio dalla Russia

Il piano per dotare l'Europa di pannelli solari

Ci voleva una guerra e la paura di restare senza elettricità per arrivare finalmente a questa mossa.

La commissione europea ha finalmente elaborato una proposta secondo cui tutti gli edifici pubblici dovranno essere dotati di pannelli solari. Se tutto va bene la norma si applicherà anche ad edifici commerciali.

La proposta, chiamata RePower EU, ha l’obiettivo di rendere il vecchio continente libero, per quanto possibile, dal petrolio e dal gas russo.

In questo momento oltre il 40% del gas europeo arriva dalla Russia, e così pure il 27% del nostro petrolio.

Per la fine dell’anno arriverà l’embargo contro il petrolio di Mosca e tutta l’Europa dovrà essere energeticamente libera (gas e petrolio) dalla Russia entro il 2027.

I primi edifici che dovranno essere dotati di pannelli solari saranno quelli pubblici, ma non è escluso che l’obbligo sarà esteso alla totalità degli edifici.

Il costo? Si parla di circa 210 miliardi di euro. Tanti? Pochi? Beh, basti pensare che ogni anno paghiamo circa 100 miliardi di euro alla Russia per il suo petrolio e il suo gas.

L’iniziativa sarà una cosa importantissima per l’Italia visto che la nostra generazione di energia rinnovabile è ferma da vari anni al 38%. Questo progetto potrebbe aiutarci molto, specie per le assolate regioni meridionali.

Ma era necessaria una guerra per dare lo slancio alle rinnovabili? L’Unione Europea non potevamo pensarci prima?

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button