In evidenzaLifestyle

Overshoot day: in 5 mesi l’Italia ha consumato le risorse naturali di un intero anno

Il 15 maggio 2022 è l'Overshoot Day dell'Italia, ovvero il giorno di superamento in cui cadrebbe l'Overshoot Day mondiale se tutta l'umanità consumasse come gli italiani

Overshoot day: in 5 mesi l'Italia ha consumato le risorse naturali di un intero anno

Domenica 15 maggio è la data dell’overshoot day italiano, giornata in cui la domanda globale di risorse naturali supera l’effettiva quantità di quelle che il pianeta terra può produrre in quell’anno. Secondo i dati raccolti dal Global Footprint Network – uno dei più importanti think thank globali nell’ambito della sostenibilità –, per poter sostenere lo stile di vita dei cittadini italiani sarebbero necessarie 5,3 Italie o 2,7 terre se tutto il mondo vivesse come gli abitanti dello Stivale.

Si tratta di un dato essenzialmente in linea con quelli registrati nel 2021, anno in cui l’overshoot day italiano è caduto di 13 maggio, ma decisamente più preoccupante rispetto a quelli relativi ai precedenti 10 anni, nei quali raramente la giornata del sovrasfruttamento era caduta prima di agosto.

Il report sottolinea, inoltre, un altro aspetto particolarmente allarmante. L’Italia è, infatti, la seconda nazione al mondo relativamente all’impronta ecologica. Peggio del Bel Paese, solo il Giappone, il quale avrebbe bisogno di una quantità di risorse naturali pari ad almeno otto volte quella disponibile per soddisfare la propria domanda nazionale.

COME SI CALCOLA L’OVERSHOOT DAY?

Per calcolare la giornata del sovrasfruttamento il Footprint Network divide la quantità di risorse naturali che il pianeta terra è in grado di produrre in un anno (la cosiddetta biocapacità) per la domanda di una data popolazione (detta impronta ecologica) nel medesimo lasso di tempo, moltiplicando il tutto per il numero di giorni in un anno.

Nello specifico, la biocapacità, ad esempio, di una città o di un’intera nazione è rappresentata dalla sua area terrestre e marina biologicamente produttiva. L’impronta ecologica, invece, misura l’effettiva domanda di una specifica popolazione di beni come, ad esempio, prodotti alimentari, bestiame, spazio per infrastrutture urbane e fibre vegetali.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button