Sono tantissimi gli artisti che nel corso degli anni hanno dedicato almeno una delle loro opere al mondo della Cannabis, alcuni lo hanno fatto per veicolare messaggi di pace, altri per richiamare l’attenzione sul tema della legalizzazione e altri ancora per mostrare al mondo come l’assunzione di questa pianta dalle mille proprietà possa liberare l’estro e solleticare la vena artistica presente in differenti dosi in ognuno di noi.

“The International Church of Cannabis” è stata inaugurata il 20 aprile 2017 in occasione della giornata mondiale dedicata alla Cannabis, meglio conosciuta come 4.20. Si tratta di una ex cattedrale luterana sita nella città di Denver, in Colorado U.S.A., ristrutturata dai membri del nuovo movimento “Elevazionista” che trova le sue basi nell’assunzione di Cannabis al fine di una ricerca spirituale alla scoperta di sé, fino al raggiungimento appunto, di una elevazione interiore.

La chiesa è stata dipinta al suo interno dal celebre Okuda San Miguel, street artist basco, nato a Santander nel 1980 e divenuto celebre per il suo stile inconfondibile, caratterizzato da colori vibranti e motivi psichedelici che trasportano lo spettatore in altre dimensioni stimolandone la mente.

La tecnica di Okuda si sposa perfettamente con la filosofia della “Chiesa Elevazionista” dove ha realizzato per l’occasione diverse raffigurazioni astratte in una commistione di figure mitologiche e animalesche composte da prismi, arcobaleni e silhouette psichedeliche antropomorfe.

Moltissimi i visitatori che ogni giorno decidono di attraversare gli States e passare dalla “Chiesa Internazionale della Cannabis” per lasciarsi trasportare dal clima di forte spiritualità e pace, e tante anche le coppie che scelgono la chiesa come location per la loro unione in matrimonio con rito “Elevazionista”.

a cura di Enrico Pirana





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.